Home / Ambiente / Corigliano-Rossano riscopre la via dei mulini lungo il torrente Celadi

Corigliano-Rossano riscopre la via dei mulini lungo il torrente Celadi

Appuntamento a domani (12 luglio) per la prima passeggiata tra le belle storico-paesaggistiche a cura di Rossano Recupera

Un’immersione totale nell’identità, nella storia, nelle leggende e nelle tradizioni di Rossano. Domani, di buon mattino, a chiunque vorrà tornare a riassaporare le sensazioni veraci dell’orgoglio rossanese non resta che aggregarsi alla carovana di Rossano Recupera che in collaborazione con l’associazione Insieme per Camminare, partirà alla riscoperta dei sentieri dell’antica via dei mulini.

Appuntamento alle 8.30 con il raduno in piazza Steri e la partenza verso la chiesa bizantina del San Marco. Da lì, l’affascinante percorso verso l’oratorio del Pilerio e a scendere, lungo l’antica e suggestiva strada d’accesso a Porta Rupa, attraverso un budello tra ciottoli, roccia rossa e vegetazione selvaggia, si accederà alla Valle dei Mulini. Risalito il Celadi, si ritornerà a valle verso la Chiesa dell’Annunziata. Poi la risalita, attraverso una parte dell’ancora esistente porta Pente che inoltra nella grecìa la zona più antica di Rossano. Si visiteranno il frantoio ipogeo e le grotte, la chiesa di San Michele e, ancora, la piazzetta del Bancato, la chiesa di Sant’Anna e si ritornerà nella piazza del leone, al San Marco.

Un percorso da vivere che sarà animato per la parte di conoscenza del territorio, dal geologo da Tonino Caracciolo, per la parte storica da Michele Abastante e per la botanica da Flaviano Lavia. Graziella Colamaria, invece, si occuperà del buffet che accoglierà gli escursionisti al termine del percorso.


Commenta

commenti