Home / Attualità / A Corigliano Rossano ancora dubbi sulla riapertura delle scuole

A Corigliano Rossano ancora dubbi sulla riapertura delle scuole

La Calabria è già in coda per la riapertura, stabilita per il 24 settembre

scuoleDesta preoccupazioni tra genitori, alunni e tutto il personale scolastico una comunicazione dell’amministrazione comunale di Corigliano Rossano che ipotizza un eventuale spostamento della riapertura delle scuole (LEGGI ANCHE QUI). Ricordiamo che la Calabria è già in coda per la riapertura, stabilita per il 24 settembre, quando invece nel resto d’Italia gli alunni sono rientrati in classe il 14 settembre. Ciò che lascia perplessi sono le motivazioni dichiarate dal Sindaco Flavio Stasi, che ricorda come l’amministrazione abbia intercettato finanziamenti PON per cifre  he ruotano intorno ai 520 mila euro ed effettuato interventi su 30 istituti della città. Sempre Stasi, sulla ipotesi di rimandare l’apertura delle scuole cittadine, sottolinea le criticità legate al mancato sostegno da parte del Governo centrale in merito alle attrezzature scolastiche. Vogliamo augurarci che non si riferisca ai famigerati banchi a rotelle imposti dal ministro Azzolina (circa 400mila in tutta Italia a cui si aggiungono 2 milioni di banchi singoli); se le carenze fossero legate a questo aspetto (che non è certo l’unico come dice la stessa nota di Stasi) sarebbe tanto ovvio, quanto necessario ricordare che fino allo scorso anno gli alunni hanno potuto tranquillamente seguire le lezioni sui banchi tradizionali, che dovrebbero ancora essere all’interno degli istituti scolastici e pronti per il riutilizzo.

di Francesco Viteritti

Commenta

commenti