Home / Breaking News / Corigliano – Rossano, una poesia per la nuova Città

Corigliano – Rossano, una poesia per la nuova Città

Di seguito pubblichiamo il testo poetico scritto dall’autore marchigiano Fabio Strinati, che ha inteso dedicare un componimento alla nuova Città di Corigliano – Rossano.

 

 

CORIGLIANO-ROSSANO

( Piana di Sibari )

 

Un tramonto che si trascina in là, verso sera

sulla Piana di Sibari ch’è vetrina

di agrumi che sembrano sfere

con accanto olivéti dall’aspetto nobile,

che eguagliano in rivièra l’orizzonte

nell’invisibile attésa

dove il tempo si consuma

e a poco a poco, si ferma in un attimo lontano. Uno sguardo

smarrito dall’invito di nuda liquirìzia

che profuma del suo istinto sotterràneo,

e quei pioppeti verdastri nei pressi della còsta

che toccano il cielo assimilandone

memoria, o la farnia immensa ( dalla chioma espansa )

che nella calura cresce lenta e dimora

nel suo isolato nido quel portaménto accurato

che tanto assomiglia alla Calabria,

che sembra un suono di esistènza pura, che dona al mare

schiuma e germoglio che nel tempo si dilata.

FABIO STRINATI

 

Commenta

commenti