Home / Breaking News / Corigliano Rossano, un arresto per maltrattamenti in famiglia

Corigliano Rossano, un arresto per maltrattamenti in famiglia

corigliano rossanoPicchiava e minacciava la compagna F.G.B., classe 78, uomo di Rossano già autore di maltrattamenti e con a carico numerosi precedenti penali e di polizia. E’ stato tratto in arresto nel corso delle attività di prevenzione e repressione dei reati da parte della Polizia nel territorio di Corigliano-Rossano, voluti dal Questore della provincia di Cosenza dott. Giancarlo Conticchio. Mentre erano in corso i citati controlli è pervenuto al numero di emergenza 113 del Commissariato, la richiesta di aiuto di una donna. Giunti immediatamente sul posto, gli operatori di polizia hanno udito le urla di una donna. Provenivano dal primo piano di uno stabile sito a Rossano Scalo. Gli agenti operanti dopo essere saliti di corsa su per le scale hanno trovato la porta d’ingresso di uno degli appartamenti aperta. All’interno una donna che, piangendo, chiedeva aiuto con un neonato in braccio. Altri due minori terrorizzati si stringevano alle gambe della loro mamma.

CORIGLIANO ROSSANO, UOMO ARRESTATO IN FLAGRANZA DI REATO

La vittima presentava del rossore sul viso all’altezza dell’orecchio ed alla guancia sinistra; nonchè un piccolo taglio o graffio sulla gola. La donna, come dalla stessa dichiarato, era stata picchiata e minacciata dal compagno. Vista la flagranza di reato, la denuncia della donna, i continui atti persecutori, minacce e maltrattamenti dalla stessa subiti nel corso del tempo, F.G.B. è stato tratto in arresto per il  reato di maltrattamenti in famiglia. E’ stato accompagnato negli uffici del Commissariato di P.S. per gli atti di rito. Come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari, diretta dal Procuratore Capo dott. Eugenio Facciolla, il predetto veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Castrovillari.

Commenta

commenti