Home / Breaking News / Corigliano Rossano: l’agenda del Pd cittadino è sempre più ricca

Corigliano Rossano: l’agenda del Pd cittadino è sempre più ricca

pd

Logo del PD

Ha avuto luogo, questa sera, nella sede di Rossano, l’assemblea degli iscritti al Partito Democratico di Corigliano-Rossano per discutere questioni inerenti l’iter per la convocazione delle assemblee per l’elezione degli organismi di circolo e cittadini.

L’assemblea ha confermato i punti fissati in accordo col Commissario Cesare Marini, ossia:

chiusura del termine utile ad acquisire il diritto di voto per l’elezione degli organismi di circolo e cittadini, mediante l’iscrizione ad uno dei circoli del Partito Democratico della città, fissato al 25 settembre 2019.

Convocazione delle assemblee degli iscritti secondo il seguente calendario:

Circolo di Rossano – venerdi 27 settembre 2019;

Circolo di Corigliano Scalo – sabato 28 settembre 2019;

Circolo di Schiavonea – domenica 29 settembre 2019;

Circolo di Corigliano Centro – lunedì 30 settembre 2019.

I singoli circoli daranno più ampia e dettagliata comunicazione agli iscritti e alla città.

L’assemblea ha inoltre discusso e approvato le linee del regolamento delle assemblee, che ricalca i dettati degli statuti nazionale e regionale, per garantire la massima partecipazione e la massima garanzia di trasparenza, che sarà sottoposto all’attenzione dei commissari cittadino e regionale.

I quattro segretari di circolo hanno espresso piena soddisfazione per lo spirito unitario e di attiva partecipazione con la quale si sta svolgendo, anche grazie al prezioso indirizzo del Commissario Cittadino Cesare Marini, tutta la fase di preparazione delle assemblee.

Uno spirito che lascia presumere che il Partito Democratico della nuova città nasca sotto i migliori auspici di compattezza, competenza e idealità, secondo i valori tradizionali che da sempre lo caratterizzano e che lo pongono all’avanguardia nell’azione per il conseguimento della giustizia sociale, della solidarietà, del progresso, dei diritti e della libertà.


Commenta

commenti