Home / Attualità / Corigliano Rossano, confronto con Regione e Ministero su investimenti pubblici

Corigliano Rossano, confronto con Regione e Ministero su investimenti pubblici

Incontro tra l’Amministrazione Comunale ed il Nucleo di Valutazione degli Investimenti Pubblici della Regione Calabria

corigliano rossanoDelineare una migliore strategia locale è fra gli obiettivi sottesi all’incontro tra l’Amministrazione Comunale di Corigliano Rossano ed il Nucleo di Valutazione degli Investimenti Pubblici della Regione Calabria tenutosi nei giorni scorsi nella sala giunta di piazza S.Anargiri. E’ necessario verificare le condizioni per l’attivazione della valutazione locale, uno studio territoriale che misuri l’influenza che le politiche sovracomunali hanno sui fenomeni locali. E ancora rafforzare la capacità di interlocuzione tra l’Ente e le istituzioni provinciale, regionale e nazionale. Per l’Amministrazione Comunale erano presenti, il Sindaco Flavio Stasi, la dirigente dell’Area Amministrativa Tina De Rosis, la responsabile dell’Ufficio Europa Benedetta De Vita e gli assessori alla Città Europea Tiziano Caudullo, alla Città della Cultura e della Solidarietà Donatella Novellis e ai Lavori Pubblici Tatiana Novello.

PRIMO MOMENTO DI CONFRONTO RITENUTO DA ENTRAMBE LE PARTI PROFICUO

Per il Nucleo di Valutazione degli Investimenti Pubblici della Regione Calabria il direttore, Giovanni Soda ed i componenti Rosa AlessiFrancesca Currà e Geremia Capano; per il Nucleo di Valutazione per la Programmazione (NUVAP) del Dipartimento Politiche di Coesione, Presidenza del Consiglio dei Ministri, da Laura Tagle e Serafino Celano. Si è trattato di un primo momento di confronto ritenuto da entrambe le parti proficuo.

Accompagnamento e realizzazione della ricerca valutativa. A garantirle sono il Sistema Nazionale di Valutazione ed il NRVVIP della Regione Calabria mettono a disposizione le risorse necessarie. Il Comune, aderendo e condividendo l’iniziativa, partecipa attraverso la definizione di fabbisogni conoscitivi e la facilitazione delle attività di campo.


Commenta

commenti