Home / Attualità / Corigliano-Rossano, fermato in flagranza uno spacciatore magrebino. È irregolare

Corigliano-Rossano, fermato in flagranza uno spacciatore magrebino. È irregolare

Il 25enne residente in Marocco e già destinatario di decreto di espulsione è stato trovato dai carabinieri con addosso 7 dosi di marijuana

Un 25enne di nazionalità marocchina, già destinatario di un decreto di espulsione, è stato fermato in flagranza di reato dai carabinieri del nucleo radiomobile dei carabinieri di Corigliano, mentre era intento allo spaccio di sostanza stupefacente.

È accaduto ieri sera nei pressi del Quadrato Compagna a Schiavonea. I militari, guidati dal capitano della Compagnia ausonica Cesare Calascibetta, notavano il giovane magrebino assumere atteggiamenti sospetti alla vista della gazzella dei carabinieri. E proprio durante la fase di appostamento faceva cadere dalla tasca due bustine cellophanate che a seguito delle successive verifiche risultavano contenere marijuana già pronta all’uso.

 

A quel punto gli uomini della radiomobile hanno fermato il 25enne per controlli e lo hanno sottoposto a perquisizione personale. Addosso al giovane sono state ritrovate altre 5 dosi di marijuana, confezionate e pronte per essere spacciate, per un totale di 7 dosi pari a 10 grammi di stupefacente.

Condotto in caserma e sottoposto a foto-segnaletica, i militari hanno appurato che sul marocchino pendeva un decreto di espulsione dal territorio italiano, già notificato allo stesso. Dopo essere stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, nella mattinata odierna è stato accompagnato dagli stessi carabinieri presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Cosenza per essere espulso dal territorio italiano, dando così piena attuazione ai provvedimenti emessi nei suoi confronti.


Commenta

commenti