Home / Attualità / Corigliano-Rossano, ripartire dalle emergenze

Corigliano-Rossano, ripartire dalle emergenze

corigliano-rossanoE’ in programma per il prossimo sabato 8 dicembre alle 18 un confronto dibattito sulle priorità e le emergenze della nuova città di Corigliano-Rossano. Una Città che Cambia deve saper ripartire dai suoi Centri storici. Monitorare i problemi insieme ai cittadini, trovarne le cause e affrontarli per portarli a soluzione. “Questo lo si poteva fare prima quando c’erano due Comuni – si legge nella nota di promozione dell’incontro promosso dal Circolo Culturale Rossanese -. Lo si può fare di più e meglio partendo da oggi, con una nuova grande Città che può in effetti ambire ad avere un apparato di servizi più grande e articolato sul territorio.

L’incontro, che si terrà nella sede del CCR sita in piazza Steri, nel Centro storico di Rossano, sarà un’occasione di confronto tra i cittadini. Per discutere delle problematiche che affliggono l’antico centro urbano; nonché dell’emergenza occupazionale e delle possibili prospettive, e del processo di fusione.

CORIGLIANO-ROSSANO, GLI INTERVENTI

Interlocutori del dibattitto, che sarà introdotto dai saluti di Antonio Guarasci, presidente del Circolo culturale rossanese, saranno Gino Vulcano, nuovo gestore dell’Emporium di Piazza Duomo; e ancora Tonino Russo, segretario generale di CISL Calabria, e Giuseppe Graziano, promotore della legge sulla fusione di Corigliano-Rossano e socio del circolo. Il confronto-dibattitto è stato pensato e voluto dal Circolo per dar voce ai cittadini e ai residenti di uno dei due centri storici di Corigliano-Rossano.

Commenta

commenti