Home / Breaking News / Corigliano Rossano, tre denunciati per truffa e spaccio

Corigliano Rossano, tre denunciati per truffa e spaccio

corigliano rossanoArrestato in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio Z. F., classe 61, residente a Corigliano Rossano. L’operazione è stata condotta dalla polizia giudiziaria e dalla Squadra Volanti del Commissariato di Corigliano Rossano; nell’ambito del piano straordinario di controllo del territorio disposto dal Questore Dr. Giancarlo Conticchio. A seguito di attività di polizia giudiziaria gli operatori di polizia hanno sorpreso l’uomo mentre confezionava delle dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana in un capanno posto nel parcheggio esterno del centro commerciale i Portali di Corigliano-Rossano; capannone destinato al deposito degli attrezzi per le pulizie esterne al suddetto centro commerciale.

A seguito della perquisizione nel capanno e nell’abitazione del soggetto, dipendente di una ditta di pulizie, sono stati sequestrati circa 50 gr di sostanza stupefacente del tipo marijuana già suddivisa in dosi; e ancora un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento in dosi della sostanza stupefacente, sostanza pronta per essere immessa sul mercato. L’odierno arrestato, con numerosi precedenti penali e di polizia specifici, per come disposto dal PM di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari diretta dal Procuratore Capo dott. Eugenio Facciolla,  è stato tratto in arresto e scarcerato ai sensi dall’art 121 disp. Norme di Att. c.p.p..

CORIGLIANO ROSSANO, VERSATO DENARO SU CARTE POSTE PAY SENZA POI RICEVERE GLI OGGETTI ACQUISTATI

Nei giorni scorsi è stato inoltre deferito in stato di liberta all’A.G. B.C. cl.74 per il reato di resistenza a P.U. e detenzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana ai fini dello spaccio. Lo stesso, ha tentato di investire gli operatori di polizia intervenuti, per sottrarsi a un controllo; all’esito del quale lo stesso è stato trovato in possesso di alcuni involucri di sostanza stupefacente. Sempre nella stessa settimana, si è proceduto al deferimento in stato di libertà all’A.G. di due soggetti responsabili del reato di truffa.

Nel primo caso è stato segnalato un 32 enne residente in provincia di Cagliari per il reato consumato in danno di un cittadino residente in Corigliano-Rossano. Era stato truffato, dopo essere stato tratto in inganno, con un annuncio online che presentava la vendita di un telefono cellulare. Aveva già versato la quota di € 90,00 su carta Poste Pay indicata, senza mai ricevere l’oggetto acquistato. Nel secondo caso è stato denunciato un trentottenne residente a Cosenza per aver truffato online un ragazzo residente a Corigliano-Rossano. Quest’ultimo dopo essere stato tratto in inganno, con un annuncio online per la vendita macchina fotografica, ha effettuato un versamento di € 490,00 su carta Poste Pay senza poi ricevere l’oggetto acquistato.

Commenta

commenti