Home / Attualità / Corigliano Rossano,commissione territorio PSA: le carte sono datate

Corigliano Rossano,commissione territorio PSA: le carte sono datate

Corigliano Rossano. Si è riunita la Commissione Territorio, Ambiente e Trasporti chiamata ad analizzare i vari aspetti della nuova città unica. In agenda: il piano strutturale associato e i punti riguardanti alcune delle aree strategiche territoriali. In particolare: la zona baricentrica che ospita il sito industriale Enel. Inoltre, l’area  di Insiti, prossima ad ospitare il nuovo ospedale della Sibaritide, la cittadella dei servizi ed eventuali infrastrutture di collegamento. Uno dei dati emersi nel corso dell’incontro è la presa d’atto di una esistente cartografia ultra datata. La stesura del piano strutturale associato riproduce una cartografia di oltre 15 anni, quindi non attuale e sprovvista di aggiornamenti.

CORIGLIANO ROSSANO:  I DOCUMENTI ESAMINATI

Tra i rilievi mossi: per la zona “ENEL e Sant’Irene” è evidente la mancanza di continuità tra il lungomare dei due comuni; i cavi di alta tensione, concentrati nell’area in questione, creano una vera e propria barriera all’unione fisica tra le due realtà. Analizzando le tavole del PSA, i componenti della commissione si sono soffermati sul piano di recupero delle zone nelle quali è presente il diffuso fenomeno dell’abusivismo edilizio. A tal riguardo si ritiene necessario, come per il Psa, procedere all’aggiornamento cartografico, anch’esso datato, dello strumento urbanistico in questione al fine di rendere reali ed attuali i dati da assumere in esame e su cui lavorare, decidere e determinarsi.

Per la zona Insiti, infine, nonostante sulla base della Legge Regionale sia prevista la costruzione del nuovo Ospedale della Sibaritide e della Cittadella dei Servizi del Comune Unico, sulla cartografia a disposizione dell’ente non si evince alcuna zona di sviluppo, tanto meno infrastrutture di collegamento. Osservazioni che saranno sottoposte all’attenzione degli organismi competenti.  Osservatorio Permanente sulla Gestione e gli Effetti della Fusione Corigliano-Rossano – Ufficio Comunicazione. 

Commenta

commenti