Home / Breaking News / Corigliano Rossano, Bagnato ribadisce trasparenza e correttezza

Corigliano Rossano, Bagnato ribadisce trasparenza e correttezza

corigliano rossanoOrganizzazione del nuovo comune di Corigliano Rossano, il Commissario Prefettizio Domenico Bagnato ribadisce massima trasparenza degli atti amministrativi. In particolare relativamente alla selezione pubblica per conferimento incarico a tempo determinato. Bagnato coglie nuovamente l’occasione per sottolineare l’azione costante e quotidiana dell’organo commissariale nell’offrire risposte e soluzioni ottimali alle esigenze derivanti dalla riorganizzazione in atto. Un’operazione che resta ancorata al rispetto scrupoloso della legalità.

Nel rassicurare tutti circa le preoccupazioni espresse e diffusesi in questi giorni, Bagnato chiarisce in particolare che l’avviso pubblico divenuto oggetto di esagerata attenzione prevede l’assunzione a tempo determinato di N.2 funzionari (ex Art.110 TUEL); per un periodo coincidente con quello del mandato commissariale in atto. Superato il quale – scandisce il Prefetto, rivolgendosi soprattutto a tutti i futuri aspiranti amministratori della Città – l’incarico in questione spirerà. Evitando così di ipotecare scelte successive per un periodo maggiore.

CORIGLIANO ROSSANO, LA SCELTA DEI FUNZIONARI E’ DI NATURA FIDUCIARIA

La scelta dei funzionari – chiosa Bagnato, invitando ancora una volta ad evitare inutile disinformazione e allarmismi – è in ogni caso di natura fiduciaria. I requisiti richiesti sono quelli previsti per legge (esperienza pluriennale come previsto dalla norma e non necessariamente quinquennale); a cui si aggiungono ulteriori parametri più specifici anche se non essenziali o dirimenti nella scelta; che rimane fiduciaria come lo è sempre stata anche per i Sindaci, incluso il possesso della patente di guida che è però necessaria per raggiungere la sede di servizio, nonché quelle ancora più lontane e sparse sul vasto territorio del nuovo Comune.

Commenta

commenti