Home / Attualità / Corigliano Rossano: autorizzata la messa in opera di chioschi sulle aree demaniali marittime in concessione

Corigliano Rossano: autorizzata la messa in opera di chioschi sulle aree demaniali marittime in concessione

Un lido balneare a Rossano

Il Commissario Prefettizio del Comune di Corigliano Rossano, S. E. Domenico Bagnato, dà respiro all’economia turistica locale con un provvedimento adottato pochi giorni fa. Bagnato, infatti, ha autorizzato, nell’ambito delle aree demaniali marittime date già in concessione, la messa in opera di piccoli chioschi (tipo Algida, Sammontana, ecc.), omologati e/o certificati, di dimensioni contenute, e comunque non superiori a 15 metri quadrati, che siano semplicemente ancorati al suolo senza opere murarie e di fondazione, per lo svolgimento di manifestazioni, spettacoli, eventi, esposizioni e vendita merci, per il solo periodo della manifestazione, comunque non superiore ai 30 giorni. Un provvedimento che potrebbe dare un ulteriore input alla creazione di servizi e attrazioni sui lungomari di Schiavonea, Sant’Angelo e le altre zone demaniali marittime della città.

POSA PROVVISORIA DI OMBRELLONI E SDRAIO ANCHE IN AREE PROSPICIENTI LOTTI LIBERI

Nella delibera si dispone, altresì, nei casi di richieste di concessioni marittime a supporto di attività ricettive alberghiere, di villaggi turistici e di impianti di interesse pubblico prospicienti i lotti liberi e non ancora assegnati, e comunque destinati a stabilimento balneare, posa ombrelloni e sdraio e non in contrasto con il vigente, il rilascio di autorizzazione provvisoria, per comprovate e e documentate esigenze, per l’attività dei servizi di balneazione con la mera posa di sdraio e ombrelloni, per un periodo massimo di 120 giorni.

Nei casi di chi ha ottenuto l’assegnazione provvisoria di un lotto previsto nel P. S. C., si dispone che venga rilasciata autorizzazione provvisoria di durata non superiore a 120 giorni per l’utilizzo dello stesso lotto e per gli stessi fini e scopi di cui alla richiesta originaria, con la possibilità della sola messa in opera di soli gazebo per la formazione delle zone d’ombra.

Per qualsiasi altra e/o ulteriore informazione, basta recarsi presso gli uffici comunali preposti.

Commenta

commenti