Home / Attualità / Corigliano, ritorna Un monumento per Amico

Corigliano, ritorna Un monumento per Amico

coriglianoIncomincia a prendere forma a Corigliano, per il secondo anno consecutivo, il progetto “Un Monumento per Amico”. Ispirato al progetto avviato alcuni anni fa del compianto, Enzo Viteritti. Ideatore dell’iniziativa “Chiese Aperte”. L’iniziativa è voluta fortemente dalla Dirigente Scolastica dell’Istituto comprensivo Tieri,  Bombina Carmela Giudice. Nella scorsa edizione, questo progetto, era circoscritto a sole due chiese del centro storico, San Pietro e Ognissanti. Gestite dal Comprensivo “Tieri”. Quest’anno, grazie al patrocinio del comune ausonico ed al sostegno dell’assessore alla cultura, Tommaso Mingrone, sono stati allargati  gli orizzonti. Invitando tutti gli Istituti  Comprensivi cittadini e l’Associazione locale Pro Loco.

CORIGLIANO, INVITATI TUTTI GLI ISTITUTI COMPRENSIVI CITTADINI

L’I.C.S. “Tieri”, scuola pilota con responsabile Franca Canadè, si occuperà delle chiese di San Pietro, Ognissanti, Addolorata e  Cappella di Sant’ Agostino (Castello). L’I.C.S. “Erodoto”, responsabile Annabella Oranges, avrà in affidamento la chiesa di San Francesco e il “Romitorio” di San Francischielli. L’I.C.S. “Leonetti”, responsabile Adele De Rosis, si interesserà della chiesa di Sant’Anna e del Calvario. L’I.C.S. “Costabile Guidi”, responsabile Maria Antonietta Adduci, avrà come chiesa quella di Sant’Antonio. L’I.C.S. “Don Bosco”, responsabile  Ortensia Spina, opererà presso  la chiesa di Santa Maria Maggiore.

Commenta

commenti