Home / Breaking News / Corigliano, protesta la Collinetta per disagi

Corigliano, protesta la Collinetta per disagi

coriglianoPerché non si da pratica attuazione all’ordinanza n. 194 del 2008 che prevede interventi ben precisi da parte dei proprietari? A chiederlo i componenti del Comitato della zona Collinetta di Corigliano Scalo. Che a distanza di alcuni mesi tornano a sollecitare l’amministrazione Geraci sulla piena attuazione di un provvedimento che risale a ben nove anni fa.  “Dopo le ennesime richieste scritte ed orali dopo le ennesime lamentele, siamo costretti a chiedere pubblicamente alla Amministrazione comunale spiegazioni. Riguardo il procedimento di esecuzione della ordinanza n. 194, emessa dal Commissario straordinario Paola Galeone in data 14/10/2008. Il su indicato atto “invitava” i proprietari della struttura in cemento armato, sito in c/da Ralla (Zona Collinetta), a “voler disporre nell’immediato di tutti i mezzi necessari atti a prevenire eventuali pericoli e la messa in sicurezza dei luoghi”.

CORIGLIANO, STRUTTURA ESPONE CITTADINI A PERICOLI DI POSSIBILI LESIONI

Il tutto per evitare eventuali danni derivanti dalla mancata manutenzione dell’immobile. La struttura in cemento armato, infatti, costruita e mai terminata espone i cittadini della zona non solo a pericoli di possibili lesioni. Derivanti dalla presenza di materiali pericolanti. Ma anche a seri rischi di igiene urbano. Il palazzo è quotidianamente frequentato da animali di qualsiasi genere. Nel periodo estivo la struttura diventa dormitorio abusivo per gli immigrati. Tenuti in condizioni sociali pessime, aumentando la paura dei residenti. Per questi motivi ci ritroviamo ancora una volta a chiedere alla Amministrazione comunale di intervenire. Magari emanando una ordinanza di demolizione della struttura, ove non l’avesse già fatto, per porre fine allo scempio che ci troviamo a vivere”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenta

commenti