Home / Ambiente / Corigliano: Presentata nel centro storico la tappa calabrese della kermesse ambientalista

Corigliano: Presentata nel centro storico la tappa calabrese della kermesse ambientalista

CoriglianoCorigliano: L’ambiente come volano di sviluppo, la sua tutela come modello di uscita dalla crisi non solo economica ma anche di valori. Nella giornata di oggi 20 luglio è stata presentata la rassegna “Le città invisibili – Ambiente e ambienti”. Che vedrà la città di Corigliano coinvolta il 22 e 23 luglio prossimi. Ad illustrare l’idea ed il programma sono stati Sergio Paciolla, Alessandro Cangemi e Caterina Bonori. Che hanno scelto di incontrare gli organi d’informazione nell’Orto Tramonti, piccola area verde del centro storico coriglianese. Per poi spostarsi in via Roma.

PRESENTATA NEL CENTRO STORICO TAPPA CALABRESE

Obiettivo della rassegna è quello di puntare un focus su ambiente e centro storico. Veri e propri motori del vivere da cittadini, cercando di suggerire modalità di sviluppo adeguate in grado di creare uno sviluppo fatto di sostenibilità ambientale. Al tempo stesso di evitare che il centro storico diventi una grossa discarica architettonica, un monumento all’incuria degli uomini. Ciclo dei rifiuti e riciclo urbano, queste le due chiavi di volta che sono alla base della due giorni di eventi in programma in questo fine settimana.

CORIGLIANO, KERMESSE AMBIENTALISTA

Si inizia sabato 22 luglio alle 17 con un dibattito aperto dal titolo “Salute, agricoltura, lavoro e risorse naturali. Quali intrecci invisibili?” cui prenderanno parte esponenti accademici, dell’ambientalismo e della società civile dell’area della sibaritide. Che avrà luogo presso l’Hotel Paradiso di Schiavonea cui seguirà una cena di autofinanziamento.

Domenica 23, invece, dalle 9 alle 11 “Costruzione creativa di una protesta in città”. A cura del collettivo RANDOM, mentre dalle 11 alle 13 andrà in scena  una “processione laica” per le strade del centro storico. Ribattezzata “la Corigliano sospesa”, che punta ad un’analisi collettiva del centro urbano finalizzata ad una rigenerazione degli spazi vitali. Nel pomeriggio di domenica, dalle 17 in poi, si parlerà di rifiuti presso la Masseria Brica Rossa. In zona Cantinella, con proposte programmatiche, azioni concrete, metodologie condivisibili e strategie di rete.

Un evento di grande caratura e di ampio respiro che si pone come obiettivo una nuova alleanza tra società civile. Comunità scientifica e mondo dell’impresa in grado di creare una visione di sviluppo nuova e di trovare gli strumenti per realizzarla.

Commenta

commenti