Home / Breaking News / Corigliano, è partito il “Gattuso Football Camp” 2014

Corigliano, è partito il “Gattuso Football Camp” 2014

gattuso-football-campE’ iniziato lo scorso 30 giugno e proseguirà fino a giorno 11 luglio il “Gattuso Football Camp” 2014. Dopo la bella esperienza dello scorso anno, su volontà diretta di Rino Gattuso, la scuola calcio Forza Ragazzi (fondata proprio dal campione del mondo, ex centrocampista del Milan) ha organizzato la seconda edizione del camp estivo riservato a giovani promesse del calcio locale e aspiranti atleti in erba.
Anche quest’anno l’affluenza è stata ottima (circa 80 iscritti), visto che molti adolescenti e giovanissimi sono accorsi al richiamo del Camp, accompagnati da genitori e tecnici amici. Fino all’11, quindi, si andrà avanti tra allenamenti, partite e tempo libero organizzato, il tutto con armonia e voglia di divertirsi imparando. E soprattutto, per i ragazzi, senza nulla da pagare, visto che Rino Gattuso in persona anche per quest’anno ha deciso di “regalare” agli iscritti la possibilità di fare questa bella esperienza. A seguire e coordinare i ragazzi presenti, oltre allo staff tecnico di Forza Ragazzi (composto per l’occasione dai mister Celi, Curatolo, Iuele, Celestino e Pirillo), sull’erbetta sintetica della struttura di Schiavonea – “casa” abituale della scuola calcio di Gattuso – sono giunti gli allenatori Nazareno Canuti (ex giocatore dell’Inter, vincitore di uno Scudetto e 2 Coppe Italia), Paolo Tomasoni (tecnico delle giovanili del Varese, ex settore giovanile Inter) ed Eligio Nicolini, che dopo essere stato al Camp ’13 non ha saputo resistere al richiamo di un’altra settimana di lavoro tra gli amici della scuola calcio di Schiavonea.
Sotto la supervisione della segreteria organizzativa formata da Peppino Campolo e Michele Paldino, quindi, le giornate di allenamento, sudore e divertimento stanno procedendo molto bene per i giovani che hanno deciso di frequentare il Camp, per la soddisfazione in primis di patron Gattuso che, sentito sull’argomento, ha affermato d’essere «molto contento per come stanno andando le cose sia nella scuola calcio, che sta raccogliendo i frutti di questi primi anni di buon lavoro di gruppo, sia per i risvolti del Camp, un’iniziativa che ha avuto una bella risposta e che regala ai ragazzi un’opportunità di amare ancor più lo sport e crescere sotto vari punti di vista». Oltre ai tecnici qualificati approdati a fornire il proprio contributo durante l’iniziativa, è da sottolineare, per chiudere, anche il contributo che il Camp offre al territorio in termini economico – turistici, visto che per tutto il periodo il borgo marinaro sarà per forza di cose interessato dal viavai di addetti ai lavori, familiari degli iscritti e quant’altro.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*