Home / Breaking News / Corigliano, nasce il laboratorio politico “Progetto Democratico”

Corigliano, nasce il laboratorio politico “Progetto Democratico”

progetto-democratico-coriglianoIl laboratorio politico “Progetto Democratico” nasce all’interno del Partito Democratico coriglianese e, a tutti i suoi circoli, si propone come strumento di lavoro per spostare l’impegno e le energie ivi presenti, dalle problematiche e le risorse del partito a quelle del territorio, al fine di strutturare progetti e proposte capaci di risollevarci dal pantano e da una situazione di crisi economica, culturale e sociale profondissima.
I vissuti di forte smarrimento e d’incertezza si traducono spesso nelle forme di un conflitto sociale sempre più evidente e incontrollato, nella sfiducia profonda verso ogni tipo di classe dirigente e nell’abbandono di ogni interesse verso la cosa pubblica e la partecipazione attiva, elementi che portano a ripiegarsi su interessi privati, egoismi e forme di prevaricazioni varie.
Noi crediamo che siano necessarie azioni forti che possano testimoniare un reale distacco da una politica d’interessi privati, di parole vuote senza alcuna prospettiva concreta, di slogan inconcludenti che mirano ad agitare ma senza offrire reali e sostenibili cambiamenti. Testimonianze concrete che possano cancellare il brutto volto della politica degli “apparati”, dei personalismi e delle carriere, distante dalle reali esigenze dei cittadini, autoreferenziale e incapace di rinnovarsi.
“Progetto Democratico” è il bisogno di non rimanere bloccati nelle sedi dei partiti e nelle sue segrete stanze, ma di contaminarsi e crescere anche insieme ai movimenti e le associazioni, le altre forze politiche e sindacali, le associazioni di categoria, i singoli cittadini e i professionisti presenti nel territorio. Solo attraverso tale contaminazione e possibile rianimare un dibattito su quei grandi temi che tanto ci stanno a cuore: lotta alla disoccupazione e alla precarietà, riconoscimento del diritto alla salute e alla mobilità, difesa del territorio contro ogni tentativo di sfruttamento, speculazione e avvelenamento; contributi delle nuove tecnologie e dei nuovi mercati per sviluppare i prodotti di eccellenza della nostra agricoltura e della nostra pesca, nuovi strumenti e narrazioni per aprire una finestra sul mondo alle nostre bellezze naturali ed artistiche, sinergie importanti tra il mondo del turismo e quello delle attività produttive.
E ancora: accesso a forme di finanziamenti europei come unica vera occasione di crescita e sviluppo, centralità della scuola come presidio educativo e sociale permanente, promozione di stili di vita funzionali al benessere personale e alla ricchezza del territorio.
Sono questi i grandi temi che ci sentiamo chiamati insieme a trasformare in progetti concreti correlati di altrettante concrete fasi tecniche, tempi di realizzazione e rappresentanza politica; ciascuno con la propria passione, ciascuno con le proprie competenze e la propria disponibilità.
Il forte bisogno di dialogo e condivisione nasce dalla profonda consapevolezza che questo territorio nasconde straordinarie ricchezze umane e professionali, spesso inascoltate e mortificate.
La responsabilità e il peso delle decisioni non può coincidere esclusivamente con le volontà dei “vertici”, ma deve guardare prioritariamente agli interessi collettivi da tutelare, anche nel rispetto di tutte quelle minoranze territoriali, spesso periferiche, che meritano ascolto e considerazione.
Desideriamo intraprendere un percorso aperto e trasparente, inclusivo e democratico, estraneo a personalismi e pensatoi chiusi.
Un metodo di lavoro che diventa strumento politico e fonte di conoscenza e sviluppo per il nostro territorio. Una proposta politica realmente nuova e innovativa, depositaria di un programma politico per la città.
I promotori del laboratorio politico “Progetto Democratico” invitano tutti gli interessati, iscritti al Partito Democratico e non, a contattarci all’indirizzo mail progettodemocratico@libero.it oppure sulla pagina facebook “Progetto Democratico-Corigliano”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*