Home / Breaking News / Corigliano, Gioacchino Campolo: “Su turismo proseguire con coraggio il percorso avviato”

Corigliano, Gioacchino Campolo: “Su turismo proseguire con coraggio il percorso avviato”

gioacchino-campoloHo appreso nei giorni scorsi, dagli organi d’informazione, del percorso unitario intrapreso, in materia di politiche per il Turismo, dalle Amministrazioni Comunali e dagli Organismi destinatari di tale missiva. Siffatta lungimirante scelta istituzionale non può che trovarmi favorevole e concorde, per gli alti e nobili obiettivi prefissi e perché profondamente in linea con quanto dallo scrivente auspicato in concomitanza alla pubblicazione della notizia afferente tale positivo iter. In un intervento a mezzo stampa, infatti, auspicavo, così come auspico, l’avvio di un percorso condiviso atto alla valorizzazione e promozione del territorio, della cultura e delle tradizioni che caratterizzano la vasta area della Sibaritide.
All’insegna di un clima di grande cordialità e collaborazione fattiva, ho formulato una proposta che ben si adatta a dei territori e a delle comunità tanto ricche sotto questo punto di vista: la nascita del Consorzio Turistico Sibarita. La proposta, ben lungi dall’essere fine a se stessa, si inserisce nel più ampio quadro della costituzione, operativa e non solo teorica, del progetto di ‘fusione’ già in atto tra alcuni Comuni, nonché nello spirito del discorso d’insediamento del neo-Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, saggiamente, ha invitato le Pubbliche Amministrazioni ad adeguarsi alle sensibilità dei cittadini, che chiedono partecipazione, trasparenza, semplicità degli adempimenti, coerenza nelle decisioni.
Sono fermamente convinto che il percorso in oggetto, per concretizzarsi e dare i suoi frutti, deve trovare naturale sbocco in una struttura dal carattere stabile e permanente, autorevole nella forma e nei contenuti e indipendente dalla politica, ma fedele esclusivamente agli intenti istituzionali sanciti. Il Consorzio Turistico Sibarita, per l’appunto. Alla luce di questo aspetto, ma soprattutto della ricercata volontà di unire le forze e le aspettative che animano amministratori e popolazioni della Sibaritide, occorre uscire, anche in materia di promozione turistica, dalla precarietà e da una angusta visione municipalistica e aprire la strada alla creazione di tale Organismo. Uno strumento di facile attuazione e di grande utilità, capace di far convergere idee, proposte, ambiziosi obiettivi provenienti dalla vasta area della Sibaritide (Corigliano, Rossano, Cassano e altri Comuni dello Jonio Cosentino). Inoltre, l’imminente stagione estiva ci pone dinnanzi ad alcuni quesiti che meritano opportune riflessioni e risposte da parte di chi ricopre ruoli di responsabilità politica ed istituzionale.
Per fronteggiare la perdurante situazione di difficoltà finanziaria nella quale si trovano ad operare gli Enti Locali (situazione che impedisce, di fatto, qualsivoglia seria ed autonoma programmazione turistica), si ritiene indispensabile la nascita del Consorzio Turistico Sibarita, nel quale confluiranno tutti gli operatori del settore, al fine di agevolare un’offerta turistica coordinata ed integrata. Tale Organismo potrà rappresentare il primo passo verso la realizzazione della tanto sbandierata destagionalizzazione turistica. Solo avendo un forte ed unico soggetto territoriale si potranno promuovere in modo efficace percorsi turistici in base ai periodi dell’anno, sfruttando le opportunità legate al turismo religioso, rurale, marino, montano, enogastronomico, culturale, balneare, etc.
Le innumerevoli peculiarità e risorse che il territorio offre sono sotto gli occhi di tutti, per troppo tempo purtroppo bistrattate dall’incuria del tempo e dall’umana disattenzione. Urge un colpo di reni, dunque, affinché la traiettoria tracciata sia realmente perseguita e si registri una netta inversione di tendenza. Chi scrive, quale rappresentante del Comprensorio Sibarita, dichiara la massima disponibilità e tutto il supporto necessario nel solco del percorso interistituzionale frattanto avviato. Si ritiene, altresì, auspicabile avvalersi del contributo, saggio e propositivo, di personalità quali il Presidente della Provincia e Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, che hanno dimostrato, alla prova dei fatti, competenze e professionalità sul fronte del marketing territoriale. Unire le forze e aumentare il raggio d’azione, pertanto, è l’unica strada da percorrere, con coraggio e determinazione.

Gioacchino Campolo

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*