Home / Attualità / Corigliano, Geraci ribadisce attenzione alla legalità

Corigliano, Geraci ribadisce attenzione alla legalità

coriglianoSensibilizzazione alla legalità delle nuove generazioni: è il tema intorno su cui si è dibattuto giovedì 8 giugno e ieri, 9 giugno, a Corigliano. Nel corso di due incontri dal titolo “Non far finta di niente” ed “Educazione dei giovani alla legalità per costruire una nuova cultura della convivenza”. “Dobbiamo trasmettere ai giovani il rispetto delle regole e degli altri – ha detto il sindaco Giuseppe Geraci intervento ai due eventi -. E dobbiamo farlo attraverso il nostro esempio. Solo così possiamo dare loro la speranza di ereditare una società migliore. Bisogna combattere senza indugi l’illegalità. Che spesso cerca di infiltrarsi nelle istituzioni per destabilizzarle per far posto a ragioni e scopi individuali.

Il Primo Cittadino ha colto l’occasione per complimentarsi con gli organizzatori per la qualità dell’iniziativa. Che ha puntato i riflettori sull’importante e delicato tema della legalità. Ieri (venerdì 9) hanno preso parte al dibattito promosso dal Lions Clubs e ospitato nel Castello Ducale Caterina Chiaravalloti Presidente del Tribunale di Castrovillari, Eugenio Facciolla Procuratore della Repubblica di Castrovillari, Roberto Laghi Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Castrovillari, Franco Capobianco Governatore Lions, Cosimo Maria Ferri sottosegretario alla giustizia, Luciano Greco Dirigente dell’Ambito Territoriale Provinciale di Cosenza, Nicola Durante Consigliere del Tar Calabria, Alberto Liguori Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Rossano.

CORIGLIANO, ALUNNI DELLA SCUOLA SI SONO ESIBITI CON CANZONI E POESIE

Giovedì 8 giugn si è invece discusso sul tema nel Centro Eccellenze. Durante l’evento promosso dal Centro Antiviolenza Fabiana Luzzi, dall’Associazione Mondiversi Onlus, unitamente all’Istituto Comprensivo Statale V.Tieri – plesso G.Rodari. Oltre al Primo Cittadino sono intervenuti la Dirigente Scolastica dell’Istituto Bombina Carmela Giudice, Don Gino Esposito parroco della Chiesa Maria SS. Immacolata, il Dirigente dell’Ambito Territoriale Provinciale di Cosenza Luciano Greco e Giancarlo Conticchio Questore di Cosenza. Ha portato la propria testimonianza Pino Masciari, ex imprenditore calabrese e testimone di giustizia. Nonché socio fondatore benemerito dell’Associazione Legalità Organizzata. Gli alunni della scuola si sono esibiti con canzoni, monologhi e poesie. Con oggetto naturalmente la legalità e la non violenza.

Commenta

commenti

Inline
Inline