Home / Breaking News / Corigliano, Elvira Campana: “Fusione? Così siamo più forti”

Corigliano, Elvira Campana: “Fusione? Così siamo più forti”

La consigliera Elvira Campana

La consigliera Elvira Campana

«La politica è una missione. Curare gli interessi di molti, il bene comune è un privilegio». Sembra quasi una vocazione quella che ha avvolto il consigliere comunale Elvira Campana. Senza alcuna esperienza politica precedente, di professione avvocato, ha deciso di gettarsi nella “mischia” per rendere un servizio alla sua comunità ed offrire, per quanto possibile, un contributo di idee.
Eletta fra le fila della lista civica “Corigliano Domani”, che si rifà al movimento politico medesimo, avrebbe potuto rappresentare il Pdl, in qualità di candidato a sindaco, durante le elezioni comunali dello scorso anno. Oggi siede fra gli scranni dell’opposizione, dalla quale non fa mancare di certo i suoi interventi.
«È vero – confessa Elvira Campana – sarei potuta essere la candidata a sindaco del Pdl, ma poi di comune accordo con il movimento che rappresento, abbiamo deciso di percorrere la nostra strada perché “Corigliano domani” si compone di persone che politicamente la pensano nei modi più diversi. Accettare la proposta piddiellina avrebbe provocato la fuoriuscita dal movimento di esponenti per noi importanti».
Quando le si chiede di tracciare un primissimo bilancio della sua attività politica, Elvira Campana si entusiasma. «È certamente positivo. Se tornassi indietro, lo rifarei perché la politica nel senso più nobile del termine, è un mondo che mi appassiona. Credo sia un privilegio occuparsi del bene di tutti perché è la più alta forma di carità. Da cristiana, poter esprimere i miei valori nella gestione della cosa pubblica è qualcosa che mi soddisfa, certo senza grandi velleità o deliri di onnipotenza. In consiglio esprimo le idee concordate col movimento, non posso pensare di rivoluzionare il mondo, ma di certo offrire uno spunto di riflessione alla squadra di governo».
Il consigliere Campana punta la sua azione politica sul “cittadino virtuoso”. «Tutti noi coriglianesi dobbiamo comprendere che questa nostra terra è un bene comune che appartiene a tutti ed imparare a rispettarla. Quando osserviamo le regole, ad esempio, nel conferimento dei rifiuti, facciamo un servizio a noi stessi ed alla comunità. In questa direzione è fondamentale la sensibilizzazione dei cittadini, l’educazione e l’informazione da parte dell’Amministrazione comunale».
A proposito di governo cittadino, il consigliere Campana quasi giustifica sindaco e assessori perché, «pur con le grandi ristrettezze economiche, si stanno impegnando tanto». Per altri versi, invece, li bacchetta.
«Il sindaco e la giunta sono senza idee e poco aperti al confronto ed al coinvolgimento. Ecco perché dovremmo alzare il livello della politica e quindi della discussione». Con Elvira Campana, infine, non si poteva non affrontare il tema “fusione” dei comuni Corigliano e Rossano.
«Sono assolutamente favorevole – dice – e poi le diversità dei nostri popoli possono arricchirci. La fusione amministrativa e politica, pur mantenendo le caratteristiche delle due città, accrescerebbe notevolmente il peso specifico politico di questo territorio che potrà diventare così la terza municipalità della regione».

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*