Home / Ambiente / Corigliano, differenziata: guerra ad impari contro gli incivili

Corigliano, differenziata: guerra ad impari contro gli incivili

Corigliano, differenziata. Dopo l’ultimo atto vandalico e violenza registrato dall’assessore all’ambiente Marisa Chiurco nella giornata di ieri (domenica 19), in cui è stato bruciato un altro cassonetto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani, nei pressi della Camera di Commercio, nella frazione di Cantinella, da parte di ignoti, il sindaco Giuseppe Geraci  denunica maggiori controlli sull’intero territorio. Una corretta differenziata, tutela dell’ambiente e rispetto delle regole nel nostro territorio resta purtroppo ancora una battaglia combattuta non ad armi pari – ha dichiarato il sindaco Geraci – tra l’istituzione pubblica e la stragrande maggioranza dei cittadini da una parte e pochi ma dannosi incivili, dall’altra, che rischiano di far vanificare lo sforzo ed i risultati di tutti.

 CORIGLIANO,CONTROLLI SERRATI DEL TERRITORIO

Ancora una volta, danni e costi ulteriori a carico del Comune e della comunità vengono prodotti – scandisce il Primo Cittadino – da pochi che continuano ad attentare alla serenità, alla sicurezza ed alla qualità della vita di tutti. Proseguiremo – conclude Geraci– con il controllo serrato sul territorio per individuare e punire quanti ancora continuano ad abbandonare buste di indifferenziata e rifiuti ingombranti sulle strade nonostante il servizio per il ritiro gratuito a domicilio e il centro di raccolta.

Commenta

commenti