Home / Attualità / Corigliano: contenzioso legale, il comune si difenderà sempre

Corigliano: contenzioso legale, il comune si difenderà sempre

giuseppe geraciContenzioso legale, il Comune si difenderà sempre. Anche per contenziosi di valore minimale la difesa dell’Ente è dovuta per non incorrere in automatismi giurisdizionali che darebbero corso a molteplici azioni costruire ad arte per le finalità dell’ottenimento del risarcimento del danno. Lo abbiamo detto e lo ribadiamo: è finita, da tutti i punti di vista, l’epoca dello spreco delle risorse e dell’inaffidabilità dell’istituzione pubblica, asservita e piegata ad interessi ed appetiti particolari.
È quanto ribadisce il Sindaco Giuseppe GERACI sottolineando come anche questa rappresenti una virtuosa inversione di tendenza rispetto al recente passato allorquando il Comune di Corigliano risultava sistematicamente assente davanti l’autorità giudiziaria e la dichiarazione di contumacia costituiva la regola e non l’eccezione.
A prescindere dal valore del contenzioso – continua il Primo Cittadino – il Comune si costituirà in giudizio per difendersi. È finita la stagione della latitanza istituzionale ed è finita soprattutto la stagione delle richieste milionarie a danno delle casse pubbliche, assecondate direttamente o indirettamente da una prassi non certamente ispirata alla cura ed al risanamento delle finanze comunali. Da uno dei principali buchi neri della risorse comunali – aggiunge – anche il governo del contenzioso legale è stato sin da subito aggredito e governato come priorità, attraverso un’attenzione istituzionale mai destinata prima a questo settore. Ed anche su questa strategica azione di riordino e ripristino della economicità, dell’efficienza e della credibilità della nostra Istituzione gradiremmo – conclude GERACI – maggiore condivisione diffusa o quanto meno più senso di responsabilità e di equilibrio, evitando ad esempio strumentalizzazioni oggettivamente ingrate e dannose per il rapporto di fiducia cittadini-istituzione che stiamo faticosamente cercando di sanare e ricostruire dalla fondamenta.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*