Home / Attualità / Corigliano, il comune sui problemi nella raccolta rifiuti

Corigliano, il comune sui problemi nella raccolta rifiuti

stemma-coriglianoA causa di problemi tecnici riguardanti la discarica regionale di Pianopoli, la società Ecoross che gestisce per conto del Comune il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, non può procedere con una certa regolarità in detto servizio,  pertanto  attualmente sul nostro territorio è presente un enorme accumulo di rifiuti. Inoltre la discarica di Bucita è ferma a causa del blocco dei manifestanti, considerando inoltre che il conferimento dei rifiuti era possibile solo in determinati orari e spesso era addirittura impossibile conferire. L’assessore all’Ambiente, Marisa Chiurco, in merito fa presente che: “Attualmente l’ammontare giornaliero di rifiuti che è possibile prelevare sul nostro territorio è di 40 tonnellate al giorno, spesso è stato possibile prelevarne anche 50 tonnellate, ma alcune volte persino 30 tonnellate. Essendo la nostra produzione di rifiuti maggiore di 40 tonnellate al giorno è facile capire le difficoltà di questo momento.  È importante chiarire che non è il Comune a decidere la quantità e la destinazione dei rifiuti. Ci sono regole ben precise da rispettare che fanno riferimento alle direttive impartite dalla Regione Calabria.
In una simile situazione è fuor di dubbio che viene data priorità assoluta allo svuotamento dei cassonetti posizionati vicino agli ospedali, gli ambulatori medici e comunque in quei luoghi molto affollati. Un sistema di rotazione poi porterà alla pulizia anche di altre zone. È anche importante precisare che se la raccolta viene fatta presso i cassonetti si procede con il compattatore mentre per i restanti cumuli si deve utilizzare il ragno”. Il Sindaco Geraci e l’Assessore Chiurco si stanno prodigando al massimo affinché il problema venga risolto al più presto e comprendono anche le doglianze dei cittadini. Lo sforzo che sta compiendo in questa fase l’Amministrazione Comunale è di fare quanto possibile per il decoro e la dignità della nostra  Città.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*