Home / Attualità / Il Corigliano Calcio è chiamato alla svolta contro il Nola

Il Corigliano Calcio è chiamato alla svolta contro il Nola

Dopo un periodo senza risultati e l’insuccesso contro il Licata, il Corigliano riversa nel prossimo turno tutte le migliori aspettative. Per la settima d’andata, del gir. I di serie D, la squadra di mister De Sanzo, domenica prossima alle 15, avrà di fronte il Nola. Per il secondo turno di campionato casalingo consecutivo, gli jonici affronteranno la prima avversaria campana della stagione. La disputa si propone equilibrata e aperta al pronostico ma con i coriglianesi che, dopo la prova di coraggio di sette giorni prima, vorranno aspirare al successo pieno. Per ripartire di slancio e rimuovere le peripezie dell’ultimo periodo urge, infatti, un affermazione consistente. Sulla sponda coriglianese, come dodicesimo in campo, atteso il calore degli spettatori di fede biancazzurra. Deputati per la direzione di gara l’arbitro Andrea Ancora di Roma 1 e i collaboratori Leandro Claps e Stefano Vito Martinelli entrambi della sezione Aia di Potenza.

CASA BIANCOAZZURRA

Consueta settimana di preparazione per il gruppo coriglianese. Agli ordini dello staff tecnico, svolte le quotidiane sedute giornaliere con doppia fase al mercoledì, tra palestra e campo, e test al giovedì contro la Juniores. Ragazzi di mister Sarli che, per il torneo di categoria, dopo il pareggio di Fasano sabato ospiteranno, allo “S.Rizzo” area Rossano alle 15:30, i pari età del Taranto. Mister De Sanzo ha verificato la condizione di tutti gli effettivi collaudando schemi tecnici e tattici. Rifinitura prevista al sabato mattina dove l’allenatore biancoazzurro potrebbe eliminare gli ultimi dubbi. Sul fronte organico, scontata la squalifica tornerà disponibile Catalano che dovrebbe far parte dei titolari. Alla vigilia del match previsto l’elenco dei convocati mentre per l’undici ufficiale di domenica possibili alcuni avvicendamenti.

L’AVVERSARIO

Il Nola è allenato da mister Esposito che solitamente schiera i propri uomini in campo attraverso il 3-4-3. La rosa dei campani detiene un età molto giovane e tra i giocatori più rappresentativi ritroviamo il difensore “goleador” Guarro, Mileto, il portiere Capasso e Stoia. Nolani, reduci dal pareggio interno contro l’Fc Messina per 1 a 1, che detengono 9 punti in classifica, due in più rispetto agli avversari, frutto di 2 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta per un totale di 5 gol fatti e 4 subiti. Di contro Corigliano che arriva dall’insuccesso contro il Licata per 1 a 0, all’attivo detiene 7 punti in virtù di 2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte e con 5 reti realizzate e 7 incassate.


 

Commenta

commenti