Home / Breaking News / Corigliano, Cataldo Russo (Udc): “Perché non si fa luce sulle ombre che ci sono sui dirigenti?”

Corigliano, Cataldo Russo (Udc): “Perché non si fa luce sulle ombre che ci sono sui dirigenti?”

COMUNICATO STAMPA

cataldo-russoAll’inizio del mandato del sindaco Geraci, da più parti mi è stato consigliato di collaborare e di sostenerne la maggioranza nell’interesse della Città. Dal che non ho mai perso nessuna occasione per difendere il Sindaco, seppure consapevole che molti suoi avversari avrebbero strumentalizzato questo mio appoggio.
In sintesi, ho sempre sostenuto, e ne sono tuttora convinto, che, al di là dei limiti, Geraci è senza dubbio una persona onesta, al di sopra di ogni sospetto, e che la sua azione ha contribuito al superamento del rischio del dissesto finanziario.
Naturalmente continuerò a sostenere Geraci, ma non posso esimermi dal fare delle critiche, che non riguardano ne il Sindaco, ne gli Assessori, ma alcuni responsabili di settore, che a mio avviso sono incapaci e, in alcuni casi, anche infedeli.
Ci sono situazioni che è necessario chiarire ai Consiglieri comunali, ma soprattutto ai cittadini contribuenti (gli evasori vanno solo perseguiti!). Per fare qualche esempio: perché tante perizie di variante sui lavori pubblici? Perché non si è mai fatta la relazione annuale sul corpo di polizia municipale? Perché non si apre un’inchiesta amministrativa sulla SOGET? Perché non si danno risposte nei termini di legge nel settore urbanistico? E qui, ancora, perché si approvano palazzi e, invece, vengono bocciati progetti, come ad esempio l’albergo “Algieri”, che possono riqualificare aree degradate a ridosso di piazza salotto? Perché nessuno vuole verificare il rispetto del capitolato d’appalto da parte dell’impresa che gestisce la raccolta dei rifiuti? (in questo caso temo che alla Ecoross si stia pagando più del dovuto).
Queste sono solo una parte delle cose che sto denunciando in Consiglio comunale e mi chiedo, perché i consiglieri di maggioranza non incalzano e non aiutano il Sindaco a far luce su tante ombre che ci sono sui dirigenti? Perché nessuno dei consiglieri di maggioranza, ad oggi, ha cercato di capire dove ci porterà il nuovo servizio della raccolta rifiuti, se passa così com’è stato concepito il nuovo bando? Infine, mi permetto di ricordare al Sindaco che, oltre ad orientare, ha il diritto/dovere di vigilare e controllare questi “signori” voluti dalla legge Bassanini.

Il capogruppo UDC in Consiglio Comunale
Cataldo Russo

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*