Home / Breaking News / Corigliano, Cataldo Russo: “Pd Corigliano, chi sei?”

Corigliano, Cataldo Russo: “Pd Corigliano, chi sei?”

cataldo-russoPartito Democratico – Circolo di Corigliano Scalo -, chi sei, da dove vieni e dove sei stato in questi anni? Alza la testa e vedrai un ottimo esempio di abusivismo consumato proprio quando a governare questa città c’eravate voi. Per i più, forse, sarebbe opportuno sapere chi è il segretario…
Il sottoscritto è in consiglio comunale da tantissimi anni, ed è vero! Non è riuscito a fare nulla, confermo, proprio nulla, a parte qualcosina che, tradotta in soldini per la comunità, sono tanti, ma proprio tanti milioni di euro. Per non andare troppo lontano, sono soldi che oggi spendiamo per il lungomare, per Piazza Salotto ed anche per Palazzo Bianchi e Cantinella.
Forse qualcosa ho fatto anche da giovane, per il Castello Ducale, grazie soprattutto ad un signore di nome Antonio Argentino, ma questa è un’altra storia.
È vero anche che non seguo lo schema classico di “cervello all’ammasso”, che non mi faccio pilotare come un giocattolino col telecomando tant’è che ho sostenuto e sostengo oggi chi, obtorto collo, con i suoi pregi e difetti, cerca di dare risposte ai cittadini, con un evidente sforzo di governare bene questo territorio con molteplici difficoltà. Detto ciò, ahimé, è davvero troppo poco!
Infatti, non ho mai avuto tra i miei compagni di viaggio chi ha favorito l’abusivismo, chi ha fatto del clientelismo il suo stile di vita, chi predica bene e razzola male, facendo falso moralismo  e giustizialismo ad intermittenza.
Caro Signor X, che scrivi a nome del PD, mi rendo conto che queste polemiche interessano poco a chi vive nel mondo reale, però sappi che in questa Città c’è ancora qualcuno, e non parlo nè del sottoscritto, che potrebbe (forse) anche togliere il disturbo, e nè di chi ti telecomanda, che crede ancora alla politica come servizio alla collettività per cui, come direbbe Renzi, poiché penso che sei un brav’uomo, STAI SERENO…

Cataldo Russo

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*