Home / Breaking News / Corigliano, Cataldo Russo: “Il prossimo sindaco? Un capitano coraggioso”

Corigliano, Cataldo Russo: “Il prossimo sindaco? Un capitano coraggioso”

COMUNICATO STAMPA

cataldo-russoL’apatia che ha colpito i nostri concittadini, rispetto a quanto accade in Municipio, non ha precedenti. Sembra che si siano sopite le coscienze e che la rassegnazione abbia preso il sopravvento.
Un territorio bellissimo, con un potenziale socioeconomico straordinario, che non ha un progetto, che è abbandonato al suo destino e che da anni è mortificato da una classe dirigente inetta, incapace e mediocre rispetto ad un’azione di governo e di idee al passo coi tempi. Qualcuno ha detto che “ogni popolo ha il governo che si merita”. Eppure io penso che i nostri concittadini devono aspirare e meritare di più. Basterebbe recarsi al voto liberi dai pregiudizi e dalle promesse di millantatori e di spregiudicati politici candidati alla guida della comunità.
A taluni ho detto di non perdere altro tempo a criticare Geraci; è fallito prima di concludere il suo mandato, non è riuscito a centrare un solo obiettivo, né la questione morale e neppure la crisi finanziaria. Tutte le volte che ho denunciato sprechi nel costo della raccolta dei rifiuti, nella manutenzione dei depuratori, nel costo delle opere pubbliche e tanti, tanti altri sprechi nessuno, e dico nessuno, all’interno del massimo consesso ha ritenuto di aprire un’inchiesta. Cosa pensare? Che ci sia collusione? Ebbene sì! Non tutti, ma qualcuno secondo me è colluso con le ditte e prima o poi pagherà per ciò.
Sul piano politico è meglio pensare sin da ora al dopo Geraci. Osservo con attenzione ciò che già si muove e mi sembra di capire che qualcuno, che vuole realmente affrontare la questione della legalità, c’è già e di questi tempi non è roba da poco conto. Ma non basta. Ci vuole, questa volta, un’offerta politica ampia, credibile in cui le promesse, o meglio, il programma, non diventi il giorno dopo carta straccia.
Personalmente farò la mia offerta. Tuttavia si sappia che qualora non riuscissi ad avere miei concittadini al seguito, darò, senza se e senza ma, il mio sostegno a chi vorrà rompere il muro dell’omertà, perseguire i disonesti, i fannulloni ed i veri nemici della nostra Città, che spesso si mascherano di un falso perbenismo diventato ormai orticante. Sosterrò, insomma, chi offrirà più garanzie di coraggio…

Cataldo Russo Udc

Commenta

commenti

2 commenti

  1. Chiara Curia

    Dov’è gianni Morandi quando c’è bisogno di lui?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*