Home / Breaking News / Corigliano, carenza d’acqua: gli operatori turistici e cittadini di c/da Ricota Grande, sul piede di guerra

Corigliano, carenza d’acqua: gli operatori turistici e cittadini di c/da Ricota Grande, sul piede di guerra

coriglianoCorigliano. I cittadini e operatori turistici di c/da Ricota Grande chiedono, da tempo, all’ammininstrazione comunale di intervenire celermente per porre fine alla grave crisi idrica. Che sta letteralmente attanagliando famiglie e attività della zona. “Quando è troppo è troppo! – si legge nella nota – .Una vera e propria carestia d’acqua che sta mettendo in ginocchio tutti i lidi balneari proprio all’inizio della stagione estiva. Arrecando numerosi e comprensibili disagi sia a noi titolari dei predetti stabilimenti che a quanti, cittadini e turisti, si recano in questa bellissima zona per trascorrere qualche giornata all’insegna della natura, del relax e a contatto col nostro mare.

Da giorni abbiamo allertato gli uffici comunali per far presente simile incresciosa situazione. E chiedere a chi di competenza di ripristinare un normale stato di cose. E  le più elementari condizioni di vivibilità in contrada Ricota Grande.

CORIGLIANO: COME SI PUO’ PRETENDERE CHE I LIDI BALNEARI POSSANO LAVORARE SENZ’ACQUA 

Ad oggi, tuttavia, nessuno da parte dell’Ente locale ha provveduto a scrivere positivamente la parola fine a questa serie interminabile di difficoltà e malessere dovuta all’assenza di un bene primario e prezioso qual è appunto l’acqua.Come si può pretendere che lidi balneari, con questa temperatura e in pieno mese di giugno, possano lavorare senz’acqua? Come si può chiedere a cittadini e turisti di far finta di nulla, negando loro i più elementari diritti? Siamo stanchi del perdurare di tali disservizi. Rivolgiamo pertanto un ultimo accorato appello ai nostri amministratori comunali: intervenite o daremo seguito ad eclatanti azioni di protesta”.

 

 

 

 

Gli operatori turistici di contrada Ricota Grande

Commenti
Inline
Inline