Home / Attualità / Corigliano, riparte il campo estivo per ragazzi BES

Corigliano, riparte il campo estivo per ragazzi BES

coriglianoRiparte dal 3 al 14 luglio l’edizione 2017 di CALOROSAMENTE, un campo estivo per ragazzi BES e non dislocati nel territorio di Corigliano Calabro. La socializzazione e la comunicazione, l’autonomia e la responsabilizzazione rientrano tra gli obiettivi principali che tale attività progettuale intende assicurare ai suoi partecipanti. Individuando le “capacità positive”, cioè le abilità del soggetto. Il dottor Michele Forciniti, giovane e stimato psicologo e psicoterapeuta, ideatore e coordinatore del progetto, arriva a definire un programma di interventi. Tale da consentire il migliore inserimento della persona all’interno della società. L’attenzione è focalizzata  sulle “potenzialità”. Al livello tanto della persona quanto del suo ambito di vita.

CORIGLIANO, PARTECIPANTI OSPITATI NELLA PALESTRA DELL’ITC PALMA

“Un campo estivo con modalità e metodologia innovativa” – afferma la dott.ssa Domenica Puntorieri, neuropsichiatra infantile dell’Asp di Corigliano, supervisore del progetto –. “In quanto prevede l’adattamento dell’ambiente alle diverse potenzialità dei ragazzi con difficoltà relazionali e di comportamento. Una mappatura dell’ambiente con interventi di tipo psico-educativo. Che permettono ai nostri ragazzi di vivere e includersi nel territorio. Con la possibilità di una crescita dell’intelligenza sociale. Tutta la comunità dovrebbe sostenere attraverso le associazioni o le istituzioni tali progetti formativi. Non solo per i nostri ragazzi, ma soprattutto come educazione alla diversità per le nuove generazioni”.

I partecipanti, quest’anno, saranno accolti e ospitati nella palestra dell’Istituto Tecnico Commerciale Luigi Palma. Grazie alla sensibilità e disponibilità della dirigente, dott.ssa Cinzia D’Amico, sempre attenta e vicina ai bisogni dei ragazzi. È grazie a personalità del suo calibro che è infatti possibile realizzare in loco siffatte pregevoli iniziative, destinate a portare lustro all’intera comunità, mediante le quali l’universo scolastico diventa sempre più parte integrante e soggetto propulsore di una società dedita al dialogo e all’ascolto.

Commenta

commenti