Home / Breaking News / Corigliano calcio, test infrasettimanale contro il Fuscaldo

Corigliano calcio, test infrasettimanale contro il Fuscaldo

Solita amichevole infrasettimanale per il Corigliano calcio di mister Andreoli. Che stavolta sceglie Fuscaldo e un avversario di fascia inferiore per la classica partitella di avvicinamento al nuovo turno di campionato. Indicativo, difatti, il risultato finale (4 – 0); con Tricarico e company avanti già di tre gol nel primo tempo grazie alle reti di Foderaro, Viteritti e De Marco (il quarto, nella ripresa, è stato poi segnato da Varriale). I tirrenici sono stati comunque un ottimo partner per il Corigliano. Che ha potuto limare schemi e tattica in vista del prossimo turno esterno contro il San Fili. In vista di domenica, infatti, mister Andreoli ha dato largo spazio ai giovani. Provando anche l’estremo difensore Abatematteo dall’inizio; e dando una chance ad altri under come Tempesta, oltre al solito e ormai stabile De Marco.

CORIGLIANO CALCIO, PARE SIANO INIZIATI I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEL BRILLIA

Assenti Concialdi e Accardo, che sono rimasti in sede a lavorare a parte, con Calomino presente a Fuscaldo ma in “borghese”, il tecnico biancoazzurro ha dato spazio al solito asse formato da Tricarico, Leta, Foderaro e Covelli; con la novità di Piemontese impiegato al fianco del bomber ex Silana, visto che da domenica lo stesso Piemontese sarà di nuovo abile e arruolabile e potrà scendere in campo. Domani alle 14:30 è prevista infine la rifinitura, nel classico allenamento del venerdì in quel di Schiavonea. Seduta dalla quale probabilmente verranno fuori maggiori indicazioni sulle scelte di mister Andreoli per la sfida di San Fili.

Capitolo stadio: al “Città di Corigliano” di contrada Brillìa pare siano iniziati i lavori di ristrutturazione e rifacimento del manto erboso. Nel frattempo, in vista della prossima sfida interna di domenica 12 novembre contro lo Juvenilia, la speranza di club e tifosi è quantomeno quella di poter disputare la sfida sul sintetico di Schiavonea, così da evitare l’ennesima “trasferta” di questo inizio stagione.

Commenta

commenti