Home / Attualità / Il Corigliano Calcio nella tana del Soriano

Il Corigliano Calcio nella tana del Soriano

Archiviata la delusione dopo l’eliminazione in Coppa Italia per mano del Canicattì i biancoblu vogliono chiudere la pratica campionato

Si chiuderà domenica 10 marzo una settimana abbastanza movimentata in casa biancoazzurra. Dopo il ritorno al successo in campionato, sul Trebisacce, la debacle in coppa Italia, per mano del Canicattì, e il relativo avvicendamento in panchina tra mister De Feo e il vice Sarli, per il Corigliano arriva la trasferta di Soriano. “Esordio” per il “Cobra” Cosimo Sarli su un campo impegnativo. La prova di domenica è solo la prima di tre che i coriglianesi dovranno affrontare in sette giorni: dopo Soriano, infatti, recupero mercoledì 13 marzo contro il Sersale in trasferta e quindi domenica 17 marzo contro la Paolana sul manto amico. Per la venticinquesima d’Eccellenza, i coriglianesi sono chiamati ad una prestazione impeccabile e ad un risultato pieno per difendere leadership e vantaggio di quattro lunghezze sulla diretta inseguitrice. Antagonista di turno da soppesare accuratamente per superare l’ostacolo e rilanciarsi al meglio in questa fase clou stagionale. Nominati per la direzione di gara l’arbitro Oscar Ozzella della sezione di Benevento e gli assistenti  Giuseppe Fanara e Lucio Salvatore Mascali della divisione Aia di Paola. Tifosi di fede coriglianese al fianco della squadra e capeggiati dagli ultras “Skizzati-Group” pronti ad incitare la propria squadra anche nei prossimi novanta e appassionanti minuti di gioco.  Il Soriano, decimo in classifica, è a quota 29 punti a braccetto con lo Scalea e punta ad una salvezza anticipata. Allenata da mister Saladino, la squadra vibonese detiene un borsino complessivo di 7 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte. Indice casalingo con 6 successi, 3 segni ics e altrettanti ko registrati. Formazione rossoblu reduce dal 2 a 2 di Cotronei e che può contare su giocatori come il veterano e capitano Romeo col vizio del gol, i centrocampisti Curcio e Clasadonte, Stillitano, il jolly Nicolovici, Giuggioloni, l’esterno offensivo Fabio, e bomber Gallo.

Commenta

commenti