Home / Breaking News / Corigliano C5, Fabio Olivieri: “Stiamo lavorando per arrivare al livello delle società più blasonate d’Italia”

Corigliano C5, Fabio Olivieri: “Stiamo lavorando per arrivare al livello delle società più blasonate d’Italia”

fabrizio-coriglianoUn ottimo Corigliano c5 in queste prime quattro giornate del girone di ritorno. Finalmente la prima vittoria in trasferta a Roma, contro la Lazio, in uno campi più difficile della serie A. Merito di un gruppo di giocatori straordinario e di due giovani ragazzi che stanno dimostrando giorno dopo giorno di avere le potenzialità per poter guidare una squadra di serie A.
C’è grande soddisfazione in tutto l’ambiente coriglianese e consapevolezza del grande campionato disputato fino a questo momento, così come si evince dalle parole del presidente Fabio Olivieri.
“Siamo davvero molto contenti di come la squadra si sta comportando in questo campionato e siamo orgogliosi di loro. I nostri ragazzi stanno dando l’anima e noi, come società, stiamo facendo di tutto per poter rispondere alle loro esigenze. Come società siamo alla prima esperienza nel massimo campionato nazionale, ma stiamo lavorando per poter arrivare, nel giro di poco tempo, al livello delle società più blasonate d’Italia. Non bisogna dimenticarsi che la società è nata nel 2007 e in poco tempo è riuscita ad arrivare in serie A.
Noi ce la stiamo mettendo tutta – continua Olivieri – e con grande orgoglio e sacrifici stiamo portando il nome di Corigliano in giro per l’Italia. Per questo motivo ci piacerebbe avere in casa un numero sempre maggiore di tifosi, perché negli anni siamo stati abituati ad averne sempre tanti, mentre ultimamente, per svariati motivi, ne abbiamo avuti di meno. Speriamo di vedere il pubblico delle grandi occasioni già dalla prossima partita in casa contro l’Asti, perché, contro una corazzata, avremo bisogno della spinta dei nostri tifosi. Di sicuro – continua ancora il Presidente Olivieri – lotteremo fino alla fine del campionato e daremo battaglia in ogni partita a prescindere da tutto, senza fare sconti a nessuno. In parte l’abbiamo dimostrato nel girone d’andata, ma, soprattutto, lo stiamo dimostrando nel girone di ritorno, dove, con un po’ di fortuna, avremmo potuto portato a casa anche qualche punticino in più. Contro il Sestu, per esempio, avremmo sicuramente meritato di più, anche per via del doppio vantaggio, ma abbiamo avuto tre minuti di blackout e loro ne hanno approfittato.
E’ cambiato, finalmente, il nostro atteggiamento fuori casa e questo, bisogna dirlo, è anche merito del duo Toscano-Cimino che tanto bene stanno facendo.
Un ringraziamento particolare – conclude Olivieri – va a tutti i nostri collaboratori che tanti sacrifici stanno facendo per questa società.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*