Home / Breaking News / Corigliano batte Cutro 2-1 in rimonta

Corigliano batte Cutro 2-1 in rimonta

coriglianoIl 2019 del Corigliano. comincia nel migliore dei modi. La squadra di mister De Feo vince in rimonta contro il Cutro. E centra il tredicesimo sigillo stagionale difendendo leadership e vantaggio sulla diretta avversaria. Biancoazzurri che dopo un primo tempo opaco, nella seconda parte con un piglio più deciso riesco ad ingranare e svoltare. Dal canto suo il Cutro trova il vantaggio e accarezza la possibilità di portare a casa un risultato positivo ma, alla lunga, deve fare i conti con gli incessanti assalti dei coriglianesi che scardinano la difesa crotonese nell’ultima parte di gara. Protagonista di giornata il solito Piemontese partito dalla panchina, per noie fisiche, e entrato per raddirizzare il risultato. Tra l’altro, biancoazzurri senza i vari claudicanti Cassaro, Isgrò, Cosenza e con il nuovo under Bilotta subentrato nel corso del secondo tempo.

Per la cronaca, pronti via e il team ospite, dopo diciannove secondi, si rende pericoloso con un’incornata ravvicinata di Saadi. Cotronesi sempre guardinghi e Corigliano che al 20’ si fa minaccioso con una conclusione di Miceli che Sestito in tuffo respinge. Al 22’ Cutro in vantaggio: calcio di punizione da fuori area battuto magistralmente da Mittica che indovina la traiettoria. La riposta dei coriglianesi arriva, al 26’, con Giovanni Foderaro che scheggia la traversa. Due minuti dopo bordata in diagonale di Marco Foderaro ma l’estremo Sestito ricaccia la minaccia. Nel finale di prima frazione Khoris ci prova di testa in un paio di circostanze così come al 40’ con palla a lato. Passando al secondo tempo al 20’ rete annullata al Corigliano: cross di Giovanni Foderaro che becca la parte alta della traversa la sfera torna in campo e Khoris insacca.

EFFETTUATO IL SORPASSO, IL CORIGLIANO AMMINISTRA

Per guardalinee e direttore di gara la traiettoria della palla avrebbe superato la linea di fondo causa un tocco di un difensore avversario. Un minuto dopo Biondo si incunea, conclude ma è provvidenziale una deviazione quanto basta di un giocatore ospite. Al 28’ Criniti dalla sinistra disegna un traversone per l’inzuccata vincente di Piemontese che vale il pareggio. Al 33’ si fa vivo il Cutro ancora su calcio piazzato dal limite ma questa volta la conclusione di Mittica e centrale e il portiere D’Aquino blocca in due tempi. L’offensiva alla porta cutrese prosegue con unadoppia incornata: prima Piemontese al 36’ e poi Khoris un minuto dopo. Al 41’, però, Criniti mette in area un pallone e Le Rose tocca la sfera con una mano, per l’arbitro è rigore che Khoris trasforma dagli undici metri. Effettuato il sorpasso il Corigliano amministra e al 43’ ci ritenta la sortita con Criniti e dopo quattro minuti di recupero può festeggiare il successo per 2 a 1 con i propri tifosi con un abbraccio liberatorio. Da martedì, invece, ci sarà da preparare la sfida di Isola Capo Rizzuto prevista al sabato come anticipo della seconda di ritorno.


Commenta

commenti