Home / Breaking News / Corigliano, bagno di folla per il sindaco Geraci

Corigliano, bagno di folla per il sindaco Geraci

Il sindaco di Corigliano Giuseppe Geraci

Il sindaco di Corigliano Giuseppe Geraci

Straordinario bagno di folla per il Sindaco della città di Corigliano Calabro, dott. Giuseppe Geraci, il quale, nelle giornate di sabato e domenica, accompagnato dai capigruppo di maggioranza, Giuseppe Turano, Antonio Ascente e Giampiero Dardano, unitamente al Presidente del Consiglio, alla Giunta e ai consiglieri, ha incontrato la cittadinanza in p.zza del Popolo, p.zza Valdastri e p.tta Portofino, ove, alla presenza di un pubblico attento ed interessato, tenendo fede a quanto detto in campagna elettorale, ha illustrato la situazione dell’Ente, facendo un reso conto dei primi otto mesi di Amministrazione.
Fatto storico per la vita politica della città, in quanto nessun Sindaco prima era mai sceso in piazza se non in occasione della campagna elettorale, chiudendosi, poi, nelle mura del Palazzo di Città. Giuseppe Geraci, ha sentito forte l’esigenza e la necessità di colloquiare con la sua gente, non solo con quanti democraticamente lo hanno votato, consentendogli di salire per la terza volta a reggere le sorti del Municipio, ma con l’intera città. Nei tre incontri il Sindaco ha fatto un excursus dall’insediamento ad oggi, evidenziando, con una punta di orgoglio e commozione, lo straordinario risultato ottenuto dall’amministrazione, unica in tutta la Calabria a salvare il comune dalla macchia del dissesto, che, dopo gli ultimi sciagurati eventi, avrebbe sicuramente affossato l’immagine e la vita stessa della nostra città. Il primo cittadino ha specificato che, pur essendo state accolte dalla Corte dei Conti le controdeduzioni formulate anche con l’ausilio dei prof.ri Jorio e Caterini dell’UNICAL, siamo sempre in una situazione di grossa emergenza finanziaria che condiziona l’agire dell’Amministarzione, ma si è detto certo di consegnare alle future generazioni un comune virtuoso e in ordine con i conti. Tra i tanti temi affrontati, si è parlato della macchina comunale, forse abbandonata a se stessa negli ultimi anni, e sulla quale si è intervenuti in maniera decisa anche con la nomina di esperti esterni del calibro del dott. Iannuzzi e del Dott. Siinardi, i quali hanno impresso sin da subito una nuova linea negli uffici. Pignoramenti presso terzi, Tesoreria dell’Ente, opere pubbliche, contenzioso, recupero di residui di mutui, rifacimento del manto stradale, per cui sono stati già ottenuti € 130.000,
e altri se ne stanno cercando, ultimazione e consegna di Palazzo Bianchi, questi alcuni degli argomenti che hanno appassionato gli uditori. Particolare preoccupazione ha mostrato, Geraci, per l’emergenza rifiuti, condannando ancora una volta il bando regionale e rimarcando con fermezza la richiesta di revoca dello stesso, per come formalizzato anche in un documento redatto dalla conferenza dei capigruppo del Consiglio comunale. “Sui rifiuti faremo sentire il nostro peso in tutte le sedi opportune a partire dalla Regione”, queste le rassicuranti parole, di fronte all’ansia dei cittadini, su un tema particolarmente sentito. Infine, il Sindaco ha condannato recisamente l’atteggiamento di quanti, pochi a dire il vero, sentendosi ancora in campagna elettorale, seminano disinformazione e odio in una parte della popolazione, contestando infondatamente qualsiasi azione dell’amministrazione, senza essere stati in grado, quando hanno ricoperto ruoli amministrativi di apportare alcun contributo al miglioramento della città, ma avendo, al contrario, creato danni di cui ancora oggi paghiamo le conseguenze. In risposta alla legittima richiesta dei cittadini di Cantinella, venerdì 21 marzo 2014 alle ore 19, proseguirà l’incontro con la città anche in questa parte del territorio del Sindaco, il quale sente forte il dovere di ringraziare quanti ancora una volta hanno voluto, con la loro presenza, tributargli affetto e gratitudine per il lavoro sin qui svolto.

Commenta

commenti