Home / Attualità / Corigliano, appello di padre Cozzolino per la festa patronale

Corigliano, appello di padre Cozzolino per la festa patronale

coriglianoCorigliano. Dal 22 al 25 aprile prossimo si terrà la festa patronale in onere del protettore della città San Francesco di Paola. Un appuntamento storico e molto sentito dalla popolazione coriglianese. Su alcuni aspetti, sicuramente non secondari. Che interessano l’organizzazione dell’evento interviene, con una sorta di lettera aperta alla città. Il parroco del santuario di San Francesco, padre Giovanni Cozzolino, il quale vuole ribadire alcuni punti fermi per ciò che attiene la fase organizzativa della festa. “E’ possibile – afferma padre Giovanni – contribuire all’ organizzazione della Festa Patronale 2017 attraverso donazioni volontarie. Basta recarsi ai Gazebo collocati in diversi punti della Città . Ad accogliervi ci saranno i componenti del Comitato Festa Patronale. La festa è di tutti. Carissimi fedeli, tra circa un mese si rinnoverà, come ogni anno da secoli sin dal 1598, l’appuntamento con la nostra Festa Patronale.

CORIGLIANO, PADRE COZZOLINO:LA FESTA DEL PATRONO E’ UN APPUNTAMENTO IMPORTANTE

Un momento particolarmente atteso dai cittadini, dai coriglianesi che vivono fuori e che colgono l’occasione della Festa per rientrare, ma anche dai numerosi turisti. La Festa del Santo Patrono – prosegue padre Cozzolino – rappresenta per noi un appuntamento importante al quale guardiamo con speranza, devozione, gratitudine. Ci prepariamo, dunque, ad onorarlo e a festeggiarlo al meglio, salvaguardando prima di tutto l’aspetto religioso della ricorrenza. C’è però l’aspetto dei festeggiamenti civili che diventa di anno in anno sempre più difficile da gestire per diverse motivazioni. La crisi economica, come sapete, si fa sentire pesantemente.
Ma nonostante la negativa congiuntura il comune di Corigliano non ha mai fatto mancare un supporto fattivo in termini strettamente finanziari. Anche per il 2017 l’Amministrazione ha preventivato il contributo che andrà a coprire parte dell’organizzazione. Come è facile intuire, però, il sostegno comunale non può bastare.

CORIGLIANO, PADRE COZZOLINO: I PUNTI RACCOLTA

Quest’anno, non vi è più il “porta a porta” per la raccolta delle offerte. Per questo motivo sono stati allestiti una postazione fissa in Piazza Vittorio Veneto (presso la parrocchia San Francesco di Paola). Ed altri punti raccolta indicati nella Locandina. Tutti coloro che vorranno fare una donazione volontaria potranno recarsi nelle strutture citate. Ad accogliervi ci saranno i rappresentanti della Commissione Festa, composta per la maggior parte da giovani. Che hanno la casacca distintiva e rilasciano la ricevuta. Che si tratti di pochi centesimi o di offerte più sostanziose poco conta. L’importante è contribuire per fare in modo che ogni cittadino possa continuare a vivere pienamente la Festa Patronale. Il mio è un appello che nasce da un sentire personale ma anche dalla necessità comunitaria di tutelare la tradizione storica. E  culturale che caratterizza i festeggiamenti del 22-25 aprile. La Festa è un patrimonio collettivo, anche le varie Associazioni Coriglianesi sono invitati a partecipare. Offrendo un qualcosa di significativo, da concordare con il parroco. Proviamo tutti insieme a dare alla Nostra Festa un adeguato sostegno!”

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Commenta

commenti