Home / Breaking News / Corigliano, Angelo Broccolo candidato alle Regionali nella lista “Per cambiare la Calabria, la Sinistra per Speranza”

Corigliano, Angelo Broccolo candidato alle Regionali nella lista “Per cambiare la Calabria, la Sinistra per Speranza”

angelo-broccoloIl dott. Angelo Broccolo, Medico chirurgo, seconda laurea in Tecniche di prevenzione dell’Ambiente e luoghi di lavoro, due figlie, Iliriana e Sarah Maria, iscritto a Greenpeace, sarà candidato alle prossime elezioni regionali nella lista “Per cambiare la Calabria, la Sinistra per Speranza” in sostegno al candidato Presidente Mario Oliverio. Già segretario Provinciale del PRC, Assessore comunale durante l’Amministrazione De Rosis, è attualmente componente dell’Assemblea Nazionale di SEL.
Per il circolo di SEL “G.Meligeni” di Corigliano Calabro si tratta di una candidatura che non solo rappresenta un percorso politico condiviso, che sintetizza le idee e gli sforzi di tutti noi, ma, soprattutto, è una candidatura che nasce anche dal percorso umano e personale di Angelo. Il modo in cui intende la professione medica, il modo con cui ha inteso la sua passione politica, priva di consulenze di favore o incarichi di sottogoverno, sono il suo biglietto da visita per come vive e come intenderà sempre rappresentare la partecipazione politica. E’ una figura, alla sua prima candidatura, che può essere inquadrata tranquillamente come un elemento di novità, perfetta congiunzione tra il mondo del lavoro e la passione, sempre volontaria, per la politica. La sua candidatura è una candidatura collettiva che intende essere a disposizione, non solo di chi gli è accanto nel partito, ma anche delle tante persone che, sui social network e negli incontri informali che stiamo tenendo, gli stanno danno un sostegno spontaneo e libero.
Nei prossimi giorni apriremo una segreteria politica a Corigliano Calabro, in Via Nazionale e, grazie a cittadini ed amici, altri due uffici di rappresentanza al centro storico ed a Cantinella.

SEL Corigliano Calabro, circolo “G.Meligeni”

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*