Home / Breaking News / Corigliano, 2,8 milioni di euro dalla Regione per la rete idrica

Corigliano, 2,8 milioni di euro dalla Regione per la rete idrica

giuseppe geraciRiduzione della dispersione idrica del 25%, rispetto all’attuale 60%. Si parte dall’individuazione delle falle e dei punti critici. Una cartografia delle reti, ecco di cosa sarà finalmente dotato il Comune grazie al finanziamento regionale di 2,8 milioni. A darne notizia al Sindaco Giuseppe GERACI, nei giorni scorsi, è stato l’assessore ai Lavori Pubblici, Pino GENTILE.
Esprime soddisfazione l’assessore al ramo Raffaele GRANATA, che spiega gli obiettivi del progetto.
Ingegnerizzazione delle reti idriche di distribuzione urbana e lavori di manutenzione straordinaria funzionali al miglioramento della gestione del servizio di distribuzione idrica e alla riduzione delle perdite nella regione Calabria. È quanto prevede il progetto che, in sintesi, mira a migliorare la gestione dell’esercizio delle reti sia attraverso le attività di ricerca e riparazione delle perdite, sia coni lavori di sostituzione mirata delle condotte.
Una nuova e omogenea politica di gestione del servizio idrico integrato. Ecco cosa si vuole mettere in atto.
Il Comune di Corigliano è già avanti rispetto all’iter previsto. Vi sono stati due utili incontri con l’ing. Giovanni IOELE, uno dei due progettisti. Gli uffici comunali – fa sapere GRANATA – hanno garantito la massima disponibilità per agevolare la Regione nella ricognizione, offrendo maggiori informazioni possibili circa pozzi, serbatoi, perdite e punti critici.
La Regione avvierà essa stessa, attraverso società partner, il monitoraggio della rete idrica comunale.
Più elementi sarà in grado di fornire il Comune – aggiunge GRANATA – meno tempo sarà speso nelle operazioni di ricognizione a carico della Regione. L’auspicio è che con il risparmio delle risorse si possano realizzare altri allacci ad anello, per migliorare ulteriormente la rete idrica a servizio della Città.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*