Home / Breaking News / Corigliano: 1,6 milioni per potenziare la differenziata

Corigliano: 1,6 milioni per potenziare la differenziata

coriglianoPor Calabria Fesr 2014/2010, la città di Corigliano destinataria di oltre 1 milione e 654 mila euro. Risulta infatti tra gli 85 comuni con popolazione superiore a 5mila abitanti finanziati dalla Regione Calabria. Obiettivo: implementare e migliorare il servizio di raccolta differenziata. Rafforzando le azioni già messe in campo con il nuovo capitolato d’appalto dallo scorso gennaio. E, quindi, estendendo su tutto il territorio il servizio del porta a porta spinto. Che dal prossimo 1° luglio già interesserà le frazioni di Schiavonea e lo Scalo. – Da martedì 2 maggio partirà allo Scalo la distribuzione dei kit per il porta a porta.

A comunicarlo il Sindaco Giuseppe Geraci. Informando, inoltre, che la Giunta Municipale ha approvato nei giorni scorsi il progetto dei servizi, l’atto formale d’impegno alla sua realizzazione ed il progetto del nuovo centro di raccolta comunale. 350mila euro saranno investiti per la realizzazione di un nuovo centro di raccolta comunale. In un’area di proprietà comunale, al momento destinata a verde pubblico. La restante parte del finanziamento di oltre 1,6 milioni di euro servirà invece ad estendere il servizio del porta a porta spinto a tutto il territorio comunale.

CORIGLIANO, SI PUNTA A SUPERARE IL 65% DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Tutelare e salvaguardare l’ambiente. Ridurre al minimo i rifiuti da condurre in discarica. Ridurre le tariffe e superare la percentuale del 65% di raccolta differenziata entro il 31 dicembre 2020. Restano, questi, i principali obiettivi che l’Amministrazione Comunale intende raggiungere. Chiamando a contribuire tutti in quella che è una vera e propria rivoluzione. Destinata a rappresentare un’opportunità di sviluppo economico e sociale per la comunità. La consegna del materiale informativo e degli strumenti utili per la raccolta differenziata sarà effettuata, casa per casa, dal prossimo martedì 2 maggio. Si parte dallo Scalo.


Commenta

commenti