Home / Attualità / Coriglianese in trasferta per fare furti: arrestato dai carabinieri

Coriglianese in trasferta per fare furti: arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto nella giornata di ieri un 26enne coriglianese

I fatti raccontano che una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Villapiana durante un servizio perlustrativo del territorio, fosse inviata dalla Centrale Operativa di Corigliano Calabro su un terreno agricolo sito nella Contrada Torre di Fergie, in zona Villapiana Lido, poiché il proprietario dello stesso aveva sorpreso un uomo intento a rubare i suoi agrumi.

I militari appena giunti sul posto in effetti trovavano un uomo vestito con una tuta da lavoro e degli stivali per proteggersi dal terreno fangoso, il quale aveva già riempito, senza alcuna autorizzazione del titolare, ben quattro sacchi di plastica con arance sottratte agli alberi insistenti sul fondo. Il soggetto fermato veniva identificato in M.B. 26enne coriglianese, gravato da diversi precedenti, anche specifici, che si era introdotto sul terreno agricolo dopo aver scavalcato la recinzione perimetrale.

Il totale delle arance che era riuscito a sottrarre ammontava a circa 150 kg, che venivano riconsegnate dai Carabinieri al legittimo titolare. Il 26enne, invece, d’intesa con il Sostituto Procuratore di turno arrestati della Procura della Repubblica di Castrovillari, veniva tratto in arresto per il reato di furto aggravato e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione sita a Corigliano Calabro in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.


Commenta

commenti