Home / Attualità / Concluso il progetto di Pasticceria e Gelateria all’Istituto Alberghiero – Semiconvitto di Rossano

Concluso il progetto di Pasticceria e Gelateria all’Istituto Alberghiero – Semiconvitto di Rossano

DI SAMANTHA TARANTINO

SEMICONVITTOUna scuola aperta al territorio, con una sinergia costante tra dirigente, docenti educatori e responsabili amministrativi. All’insegna non solo della formazione scolastica, ma anche di quella individuale, tenendo presente il tessuto sociale. E’ questa la mission dell’Istituto Alberghiero con annesso Semiconvitto diretto dalla professoressa Pina De Martino, dirigente dell’I.I.S. “E. Majorana” ITI – ITA –IPA,  presente insieme a genitori e docenti responsabili, alla giornata di degustazione. Una giornata nata a conclusione del progetto laboratoriale di pasticceria e gelateria di I livello, a cui hanno preso parte gli allievi semiconvittori e alcune classi dell’Istituto Alberghieo e Agrario.

SEMICONVITTO ROSSANO: OBIETTIVO E’ INSEGNARE L’AMORE PER QUESTO MESTIERE

“Il percorso fatto dal semiconvitto è un’opera che ha immediate ricadute sull’intero territorio – ha detto la dirigente De Martino. La formazione dei ragazzi attraverso lo studio assistito pomeridiano ha svolto una grande funzione sociale. Il progetto di pasticceria e gelateria ha rappresentato il frutto di un lavoro sinergico tra tutti”. E tra esercitazioni continue, nel variegato mondo dell’arte culinaria e non solo, vengono formati i novelli Chef. “Questo non è solo un mestiere – ha detto il prof. Chef Pietro Bloise, responsabile dei laboratori – che permette un inserimento nel mondo del lavoro molto presto.  E’ un vero e proprio arricchimento formativo, in cui i genitori e alunni rappresentano la spalla forte. L’obiettivo è insegnare ai ragazzi l’amore per questo mestiere. Tutto ciò è garantito – continua Bloise – dagli input della nostra dirigente De Martino, sempre pronta ai continui stimoli del territorio”.

SEMICONVITTO ROSSANO:  UN TEAM VINCENTE

Oltre alla dirigente De Martino, fondamentale la sinergia tra i docenti educatori Donatella Novellis, Cinzia Amoruso, Aurora Cunonato, Rosaria Impieri e prof. curriculari che hanno dimostrato sensibilità e competenza. Ed ancora importante il ruolo di ogni figura: dalla direttrice amministrativa del semiconvitto, alla responsabile di progetto Ida Longobucco, ai collaboratori e assistenti tecnici, che consentono –  ci hanno detto – affinchè quotidianamente tutto sia in ordine. Già perché la pulizia e l’igiene, quando si tratta di cibo, sono di primaria importanza. Una scuola dotata di “Certificazione HACCP” è necessaria perchè tutto sia a norma e in regola, per quanto riguarda i prodotti confezionati.

SEMICONVITTO ROSSANO: IL  PROGETTO LABORATORIALE DI PASTICCERIA

Nel settore alberghiero, dal servizio, al tovagliato, alle posate, sino al prodotto finito, tutto cammina insieme. L’Unione fa la forza. E i prodotti sono sempre di alta qualità. Una scuola in cui si insegna la cucina, la panificazione e da poco anche l’alta pasticceria. “Ci siamo avvalsi del maestro pasticcere prof. Salvatore Guaragna, un vero esperto – ha detto lo chef Bloise”. E a giudicare dal trionfo di fragole, cascate di dolce bontà e dall’ invitante cornucopia in pasta sfoglia, sotto la guida del maestro pasticcere i giovani allievi si sono dati molto da fare. Del resto la scuola offre una sana palestra formativa, quale l’ampia e attrezzata cucina e l’annesso laboratorio di pasticceria, da fare invidia a hotel e ristoranti a 5 stelle.

E mai come in questi ultimi tempi, il mestiere dello chef fa gola. Tra tutorial, trasmissioni televisive e chef stellati che puniscono cuochi maldestri, l’Istituto Alberghiero Rossanese rappresenta una vera palestra formativa. “Siamo pronti al prossimo evento che vedrà l’arrivo del nostro amato chef Giuseppe Ferraro, ex allievo del nostro istituto. Ormai diventato uno chef stellato conosciuto in tutto il mondo”.   A conclusione del progetto sono stati conferiti ai giovani allievi di alcune classi dell’alberghiero, del semiconvitto e dell’agrario, dei diplomi ricordo. E cosa più importante un ricettario contenente alcune delle leccornie e preparazioni base dei gustosi dolci e dessert.

Commenta

commenti