Home / Attualità / Comune di Trebisacce: ristrutturazione pontile di approdo esistente

Comune di Trebisacce: ristrutturazione pontile di approdo esistente

trebisacceComune di Trebisacce. Approvato bando pubblico per la selezione delle domande di sostegno a valere sulla Misura 1.43 “Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca (art. 43)”. Tra gli interventi ammissibili vi è: migliorare le infrastrutture dei porti di pesca, delle sale per la vendita all’asta, dei siti di sbarco e dei ripari di pesca. Poichè con decreto del Dirigente Generale della Regione Calabria, Dipartimento n° 8 – Agricoltura e Risorse Agroalimentari,  n° 10281 del 20/09/2017, è stato approvato il bando pubblico. Avendo ad oggetto: “PO FEAMP 2014/2020 – REG. UE 508/2014 – “Priorità 1 – Sviluppo sostenibile della pesca”.

Considerato che nel comune di Trebisacce insiste, in area demaniale marittima, un pontile di sbarco che abbisogna di interventi di ristrutturazione e consolidamento della struttura portante. L’ amministrazione comunale, intende intervenire per la ristrutturazione dello stesso e di proporre eventuale richiesta di finanziamento, previo possesso di un progetto esecutivo.

COMUNE DI TREBISACCE: RIQUALIFICAZIONE  COMPLESSIVA DEL LUNGOMARE

Per tale motivo con delibera n. 36 del 08.02.2018 la G.C. ha adottato un atto di indirizzo autorizzando il Responsabile dell’Area Tecnica a procedere nei termini di legge. Alla redazione degli atti consequenziali per la redazione del progetto esecutivo di ristrutturazione del pontile. Con stanziamento di somme previste nell’approvando bilancio di previsione 2018. Il Sindaco, ringraziando l’Ass. ai LL.PP. Filippo Castrovillari e l’Ufficio Tecnico, ha voluto sottolineare come l’incarico progettuale si inserisce nell’ambito delle attività di riqualificazione complessiva del lungomare e del caratteristico pontile. Tradizione della gloriosa attività di marinara e attrazione della città, nell’ambito di una visione complessiva di abbellimento delle opere strutturali marine e utilizzarle per la pesca, il lavoro e il turismo.

Commenta

commenti