Home / Breaking News / Comitato100A Corigliano Rossano: il 28 riunione operativa atto costitutivo

Comitato100A Corigliano Rossano: il 28 riunione operativa atto costitutivo

fusione

Una riunione del Comitato 100 Associazioni

Il Comitato 100A Corigliano Rossano si riunisce in data 28 marzo, hotel San Luca, ore 19, per Atto costitutivo. Ne dà la comunicazione il coordinatore Amerigo Minnicelli. 1) I sottoscritti, premettono che il Comitato, oggi composto in associazione, assume in carico e fa propria tutta l’eredità politica. Oltre al lavoro svolto dal precedente comitato spontaneo denominato a partire dall’anno 2013 prima “Comitato Associazioni Fusione Corigliano Rossano”. Dopo il 14 gennaio 2014 e la presentazione dell’Appello per la fusione ai due Comuni di Corigliano Calabro e Rossano, prese la denominazione di “Comitato 70 Associazioni Fusione Corigliano Rossano”. Successivamente alla Delibera-atto d’impulso del Comune di Rossano del gennaio 2015.

E l’incremento straordinario di adesioni, prese, in via provvisoria, il nome di “Comitato 150 Associazioni Fusione Corigliano Rossano”. Ed infine il 17 luglio 2015, all’esito del Consiglio Comunale Congiunto del 15 giugno 2016, in apposita Assemblea, fu nominato il Coordinatore nella persona dell’avv. Amerigo Minnicelli. Adottata la denominazione definitiva di “Comitato 100 Associazioni Fusione Corigliano Rossano” in cui il riferimento numerico diviene puramente simbolico e soverchiato da quello reale.

L’ATTIVITÀ SVOLTA DAL COMITATO E LE DELIBERE SCATURITE

Dall’attività svolta e alla quale ci si richiama espressamente, sono ulteriormente scaturiti. La Delibera-secondo atto d’impulso del Comune di Corigliano Calabro del febbraio 2016. La proposta di Legge dell’On. Giuseppe Graziano al Consiglio Regionale della Calabria nel novembre 2016. La fissazione del Referendum Popolare consultivo del 22 ottobre 2017 a seguito di Decreto del Presidente della Giunta Regionale On. Mario Oliverio, cui è seguito l’esito trionfale a favore del SI. L’approvazione della Legge N.2 del Consiglio Regionale in data 30 gennaio 2018.

IL COMITATO 100A CORIGLIANO ROSSANO E IL SUO STATUTO

Tanto premesso dichiarano di costituire, come col presente atto costituiscono, l’associazione denominata: “Comitato 100A Corigliano Rossano” che da questo punto in poi sarà anche chiamato più semplicemente “Comitato”. 2° L’associazione ha sede in Corigliano Rossano Via SS.106 Frasso Amarelli,Hotel San Luca, sede storica del predetto precedente richiamato Comitato.

3° Il Comitato ha lo scopo precipuo di coadiuvare la Pubblica Amministrazione, le Istituzioni culturali e politiche pubbliche e private locali, regionali, nazionali e internazionali sul tema delle Riforme degli Enti Locali e più in particolare quello delle Fusioni tra Comuni ed ogni altra in materia amministrativa, gestionale, politica, tecnico giuridica, umanitaria, filosofica, antropologica attingendo sia a professionalità interne che esterne a mezzo di fondi propri e sovvenzioni pubbliche e private in uno spirito di mutualità finalizzata alla crescita culturale, alla innovazione e in definitiva alla formazione di una classe dirigente qualificata e professionale.

Il Comitato altresì sviluppa tematiche di tipo culturale, economico, urbanistico, ambientale da mettere al servizio della valorizzazione del tessuto umano territoriale e del miglioramento e rivalorizzazione delle condizioni esistenziali dei residenti.

Ciascuno di tali Laboratori è formato da associati e non associati in quanto essi Laboratori potranno essere frequentati, a pieno titolo, da chiunque sinceramente interessato. Le riunioni, pertanto, sono pubbliche e si terranno nella sede sociale o in qualsiasi altra sede scelta dai partecipanti. I partecipanti alla prima occasione utile eleggeranno un Responsabile o più Responsabili che confluiranno nel Consiglio di Coordinamento. Resta inteso che, di preferenza, tali figure dirigenziali è opportuno che siano iscritte al Comitato.

Commenta

commenti