Home / Attualità / Il Codex Purpureus Rossanensis è protetto da copyright

Il Codex Purpureus Rossanensis è protetto da copyright

codexIl Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione generale per la lotta alla contraffazione –, ha ufficialmente rilasciato alla Arcidiocesi di Rossano Cariati l’attestato di registrazione per “marchio di impresa”. Dalla data del 21 maggio 2019 il Codex è sottoposto quindi alla normativa che regola il diritto d’autore e di conseguenza l’utilizzo delle miniature riferite all’Evangelario custodito nel Museo Diocesano e del Codex e riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. In questo caso specifico, il marchio di impresa, per come recita la Legge in vigore, dà il diritto esclusivo di utilizzare i segni distintivi dell’opera, consentendo al proprio titolare di impedire a terzi di usarlo impropriamente o senza il proprio consenso. Per ogni richiesta di utilizzo del marchio del Codex Purpureus Rossanensis è possibile rivolgersi all’Ufficio Economato della Arcidiocesi di Rossano Cariati ai seguenti contatti: Via Arcivescovado, 5 – Corigliano Rossano – area urbana Rossano (CS) – e-mail: economato@rossanocariati.it; Tel. 0983. 520282 (dal lunedì al sabato, escluso il giovedì, dalle ore 9:30 alle ore 13).

Commenta

commenti