Home / Breaking News / Il Codex Purpureus Rossanensis protagonista a Pisa

Il Codex Purpureus Rossanensis protagonista a Pisa

 

“Il Codex Purpureus Rossanensis, Fondamento della Civiltà Cristiana, Patrimonio dell’Umanità”. Questo il titolo del convegno tenutosi lo scorso 15 settembre a Pisa, in cui le radici della nostra cultura bizantina, assieme alla storia e la bellezza del Codex, sono state protagoniste assolute, tingendo di porpora il prestigioso ex salone degli affreschi del camposanto monumentale, inserito nell’incantevole Piazza dei Miracoli.

Si è trattato di un viaggio storico, artistico e religioso che ha messo in luce tutta la preziosità del Rossanensis, mostrandone il suo mistero e il fascino, ed evidenziandone la sua capacità di divenire stimolo e momento di riflessione per la diffusione della parola cristiana e della bellezza dell’arte bizantina.

L’incontro, brillantemente organizzato dal Centro studi Ausonia, in collaborazione con le Arcidiocesi di Pisa e di Rossano – Cariati ed il Museo Diocesano e del Codex di Rossano, è stato patrocinato dal Comune di Pisa.

ESPOSTA AL PUBBLICO L’EDIZIONE FACSIMILARE DEL CODEX PURPUREUS ROSSANENSIS REALIZZATA DALLA FRANCO COSIMO PANINI EDITORE

Ai saluti del Dott. Giovanni Nicolò Adilardi – Presidente del Centro Studi Ausonia;  di Mons. Gino Biagini – Vicario dell’Arcivescovo di Pisa; del Dott. Filippo Bedini – Assessore del Comune di Pisa; e della Dott.ssa Francesca Barsotti – Responsabile Beni Culturali Arcidiocesi di Pisa, sono seguiti gli interventi scientifici della Dott.ssa Cecilia Perri – Vicedirettore del Museo Diocesano e del Codex di Rossano, del Prof. Francesco Filareto – Storico Bizantinista e saggista, e le profonde conclusioni di Mons. Giuseppe Satriano – Arcivescovo di Rossano-Cariati.

Al termine dell’incontro è stata esposta al pubblico l’edizione facsimilare del Codex Purpureus Rossanensis realizzata dalla Franco Cosimo Panini Editore, rimasta in esposizione nel prestigioso salone fino a domenica 16 settembre.

Un pubblico numerosissimo ed affascinato ha partecipato al convegno ed ha potuto ammirare la preziosa copia del Codex, esprimendo grande interesse a vedere l’originale e scoprire Rossano, la città che da secoli lo custodisce.

Ha coordinato l’incontro Rocco Sergi del Centro Studi Ausonia, manifestando grande gratitudine verso L’Arcivescovo Satriano e L’Arcidiocesi di Rossano-Cariati per aver reso possibile la realizzazione, e grande soddisfazione per la riuscita dell’evento. Un ringraziamento particolare per la collaborazione e la disponibilità va all’Opera della Primaziale Pisana.

Commenta

commenti