Home / Breaking News / Città della Musica, Corigliano: Castello Ducale domenica 26 marzo ore 19. Il maestro Guido

Città della Musica, Corigliano: Castello Ducale domenica 26 marzo ore 19. Il maestro Guido

città della musicaLa Città della Musica, giunta alla dodicesima edizione, approda nella città di Corigliano Calabro. E lo fa con il suo diciottesimo appuntamento musicale della stagione in programma domenica 26 Marzo, alle ore 19.00, presso il Castello Ducale. Con il concerto “Recital Pianistico” che terrà il M° Angelo GUIDO, tra i più importanti ed apprezzati pianisti calabresi. Ad annunciarlo è il direttore artistico della rinomata ed apprezzata kermesse musicale della sibaritide Giuseppe CAMPANA. Che per l’occasione invita tutta la cittadinanza a partecipare al concerto gratuito. “Abbiamo voluto fortemente questa tappa – rimarca Campana – per omaggiare la popolazione e la bellissima città del nostro programma musicale e culturale.

Specialmente in questo periodo storico in cui le due comunità saranno chiamate a determinarsi a breve sul tema caldo della fusione. Che non potrà assumere solo connati politici, sociali ed economici, ma anche e soprattutto culturali. Colgo l’opportunità per ringraziare tutto lo staff dell’associazione White Castle per l’ospitalità e la preziosa collaborazione”.La prestigiosa rassegna musicale è organizzata dal Centro Studi Musicali “G. Verdi” di Rossano, in collaborazione con la Pro Loco Rossano “La Bizantina”. Con la partnership del Gruppo donatori Sangue “FRATRES” Rossano Francesca Zicarelli O.n.l.u.s. L’associazione White Castle, l’azienda agricola Gallo, il ristorante pizzeria Le Macine, il Centro Ottico Pugliese. La Mondadori Bookstore Rossano, il periodico “La Voce”. Angelo Guido si diploma in pianoforte nell’anno 1987 al Conservatorio di Musica di Cosenza  con il massimo dei voti e la lode.

CITTA’ DELLA MUSICA: IL M° GUIDO

Successivamente continua i suoi studi a Firenze. Con i pianisti Daniel Rivera e Alessandro Specchi. Negli stessi anni segue corsi di perfezionamento in Spagna, con Hector Moreno, Norberto Capelli, Giuseppe Maiorca, Paul Badura-Skoda. Comincia l’attività concertistica che lo porta in molte città italiane. Nel ’91 partecipa alla Master Class organizzata dall’Accademia “Bartolomeo Cristofori” di Firenze. Tenuta dal maestro Jorg Demus. Nello stesso anno intraprende la sua esperienza formativa all’Accademia Pianistica di Imola. Dove segue i corsi di numerosi ed illustri musicisti tra i quali: C. Rosen,  G. Wilson, A. Lonquich, B. Canino, R. Turek, M. Campanella, A. Jasinsky. Fondamentali sono stati gli incontri con i pianisti Lazar Berman e Boris Pestrushansky. Sotto la guida di quest’ultimo, approfondisce ed amplia il suo repertorio pianistico. Consolidando uno stile interpretativo volto alla profondità espressiva ed all’originalità comunicativa.

La sua attività concertistica tocca numerose città italiane, tra le quali: Bologna, Firenze, L’Aquila, Messina. Taormina, Taranto, Massa-Carrara, Catanzaro, Rovigo, Ravenna.Ha ottenuto numerosi riconoscimenti a concorsi pianistici  tra i quali quelli di Lamezia Terme (Cz), Sannicandro Garganico (Fg), Moncalieri (To), Mantova.Nel 1994 ha suonato a Chicago per l’Istituto Italiano di Cultura. E per il Dipartimento delle Attività Culturali della città statunitense.Ha effettuato registrazioni televisive per emittenti regionali e trasmissioni radiofoniche  in diretta  tra cui “Stasera Via Asiago 10” per Radio Uno Rai. Negli anni ‘96-’97 ha tenuto concerti in varie citta’ italiane in duo con il trombettista Luigi Santo.

 

Commenta

commenti