Home / Territorio / Amendolara / Il cimitero di Amendolara esempio di civiltà e decoro

Il cimitero di Amendolara esempio di civiltà e decoro

di Vincenzo La Camera

L’ingresso del cimitero di Amendolara

Entrando nel cimitero di Amendolara si ha da subito la sensazione di trovarsi in un posto dove il rispetto per i defunti è dimostrato anche dalla cura, quasi maniacale, del luogo in cui sono sepolti. Sono tanti i messaggi di apprezzamento che testimoniano come il “paese delle mandorle” si sia ritagliato, negli ultimi anni, un particolarissimo primato e cioè quello di avere un cimitero tra i più ordinati e puliti del comprensorio. Nel periodo pasquale appena trascorso in tanti, anche emigrati o persone originarie di Amendolara che risiedono altrove, hanno dedicato un momento di preghiera ai propri cari recandosi al camposanto, trovandosi di fronte ad un luogo decoroso. Dalla pulizia delle aiuole all’erba tagliata; dalla rifinitura di piccoli lavori in muratura per arrivare ai servizi importanti per un luogo come questo.

DALLA PULIZIA NEL CIMITERO SEGNALE DI CIVILTA’

Numerose fontanine, realizzate artigianalmente, disseminate lungo il percorso e munite di appositi annaffiatoi a disposizione dei visitatori per la cura delle aiuole nei pressi delle proprie cappelline o per cambiare i fiori secchi con i fiori freschi davanti alle tombe de propri cari. Non mancano i servizi igienici e persino un’area adibita alla raccolta differenziata dei rifiuti. Ma il cimitero di Amendolara non eccelle nella pulizia soltanto nelle feste comandate quando si presume possano tornare in paese quelle persone che solitamente vivono altrove, bensì tutti i giorni. E questo esalta la civiltà di un intero paese.

fonte: paese24.it

Commenta

commenti