Home / Breaking News / Ciao Paolo, ci mancherai!

Ciao Paolo, ci mancherai!

Si è spento lunedì sera a Padova il direttore Paolo Pollichieni. Il cordoglio de L’Eco dello Jonio e della famiglia Lapietra

paoloNoi oggi ti dedichiamo un ricordo speciale, non solo al giornalista che sei stato appena fino a ieri, fino a quando la triste sorte, ci ha privato della tua ricchissima presenza; ma alla persona, all’uomo che sei stato ed il cui esempio rimarrà scritto per sempre nelle pagine di questa tua Calabria che hai amato sempre, incondizionatamente. Nonostante te ne sei trovato, spesso e sovente, da solo e con coraggio, a raccontarne pregi e difetti: sempre con schiettezza, sempre senza filtri, sempre senza alcun timore se non quello della verità. Sei stato e rimarrai – caro Paolo, caro Direttore – una stella polare per il giornalismo vero: fortuna per chi ti ha conosciuto e vissuto, esempio per chi d’ora in poi vorrà camminare nel delicato e insidioso mondo del giornalismo calabrese.

Giornalista di rango, la più bella ed incisiva penna della Calabria; Uomo di notevole spessore morale. Vicino alla gente di Calabria, amico della Calabria: da quella che si estende dal Pollino all’area Grecanica. Tutta. In tutti gli angoli di questa regione, la tua penna è stata fino a ieri sera – fino a quando una telefonata ed un rimbalzo velocissimo di messaggi e notizie ci hanno avvisato che ci avevi lasciato – garanzia di verità ed esempio di come e si deve raccontare la nostra terra. L’Eco dello Jonio – caro Paolo, caro Direttore – non può che ricordarti in modo speciale. Dicevamo, come Giornalista e come uomo. Se questo bel progetto editoriale nella Sibaritide è partito è anche e soprattutto grazie a te. Che lo hai voluto, che lo hai sostenuto, che lo hai apprezzato. E noi non possiamo che esserne fieri.

SE IL PROGETTO EDITORIALE DE L’ECO DELLO JONIO E’ PARTITO E’ ANCHE E SOPRATTUTTO GRAZIE A PAOLO POLLICHIENI

Hai tenuto a battesimo il nostro giornale quel febbraio del 2014, lo hai incamminato lungo la strada del sano giornalismo. Hai conosciuto e formato il nostro corpo redazionale ed inoltre appena qualche settimana fa, insieme al nostro editore, l’Avv. Enzo Lapietra al quale ti legava, a lui e alla sua famiglia, un’amicizia profonda e sincera, avevi ampliato gli orizzonti del Corriere della Calabria e dell’Altro Corriere TV, tue creature di spessore nel mondo editoriale calabrese, proprio su Corigliano-Rossano individuando proprio nell’Eco dello Jonio la realtà più positiva del giornalismo nel nostro territorio, dove far germogliare e crescere quella “notizia senza veli”, come amavi definirla tu.

Solo la morte ha potuto strapparti via la penna di mano, caro Paolo. Ma non porterà mai via il tuo insegnamento, la tua caratura di Uomo e Giornalista; che rimarranno impressi sempre e per sempre nel cuore e nella vita della Calabria. Di Pollichieni ce n’è e ce ne sarà sempre uno solo. Ora, tuo malgrado, hai ammainato la bandiera della vita ma hai issato quella dell’eternità che sta nei tuoi scritti, perché da sempre la tua bolina, quella che ti ha sempre fatto risalire i venti e le tempeste della nostra Calabria, è sempre stata piena di idee e coraggio. Un grande abbraccio va alla moglie Giovanna e ai figli Pietro e Luciano.
Ciao Paolo, ciao Direttore… ci mancherai!

I funerali si terranno giovedì 9 maggio alle 15,30 nella Cattedrale di Locri


Commenta

commenti