Home / Attualità / Chidichimo, incontro con Mauro e Pacenza per la riapertura

Chidichimo, incontro con Mauro e Pacenza per la riapertura

CHIDICHIMOIeri, 22 marzo, si è svolto nell’ospedale Chidichimo di Trebisacce un incontro con il Direttore Generale Dipartimento Salute della Regione Riccardo Fatarella, con il Direttore Generale ASP Raffaele Mauro e con il delegato del Presidente della Regione Franco Pacenza. Con l’obiettivo di definire un crono programma per l’attuazione del Decreto Commissariale che prevede l’apertura dell’ospedale. Dopo la visita della struttura e la verifica dei lavori di adeguamento del P.S. e della strumentazione tecnologica, si è tenuta una conferenza stampa.

CHIDICHIMO NON PUO’ ESSERE STRUMENTALIZZATO PER CAMPAGNA ELETTORALE

Il Sindaco Mundo ha precisato che l’incontro si è reso necessario per verificare concretamente le carenze per l’avvio delle attività ospedaliere. Sia per il personale. Sia per gli adempimenti burocratici per ottenere l’accreditamento e il codice ospedaliero. L’ospedale per l’importanza che riveste non può essere strumentalizzato in vista delle elezioni amministrative. In quanto il tempo decorso si è reso necessario per completare l’iter burocratico. Soprattutto per quanto concerne l’appalto ed esecuzione dei lavori edili. Lo stesso ha precisato che è una battaglia di civiltà. Che, al contrario, deve unire la città. E non dividere od essere elemento di polemica.

Tutti hanno chiarito che la sentenza è stato uno strumento politico giudiziario, alla quale non si è data esecuzione. In quanto il decreto è stato espressione di volontà politica e non l’atto per aprire l’ospedale. L’apertura è stata da sempre l’obiettivo primario e politico. Perseguito con passione, impegno e coraggio, dal Sindaco e dall’Amministrazione Comunale. Qualcuno ancora si ostina ad osteggiare e screditare iniziative operative e non politiche. Che sono necessarie per l’apertura. Noi non cerchiamo consensi. Stiamo solo perseguendo con tenacia un grande obiettivo nell’interesse esclusivo di Trebisacce.

 

Commenta

commenti