Home / Breaking News / Chiarello: tutela ambientale e lavoro devono andare di pari passo

Chiarello: tutela ambientale e lavoro devono andare di pari passo

chiarelloNel corso del tour elettorale che sta interessando il territorio calabrese, Agostino Chiarello  capolista al Senato per la lista Insieme ha avuto modo di ribadire come il patrimonio ambientale resti uno dei temi centrali del suo programma. “Da quando si è deciso di abbandonare le montagne – si legge nella nota – bloccando le assunzioni del personale addetto la spoliazione, la devastazione dei boschi è andata avanti inesorabile. Compromettendo a volte anche pesantemente il nostro patrimonio ambientale”. Facendo tappa a  Scala Coeli e Bocchigliero – due comuni montani a rischio isolamento – Chiarello ha rivolto un appassionato invito all’unione. Affinché venga scelto un candidato della zona che ne conosca le peculiarità e le criticità.

“E’ necessario rivedere le modalità di applicazione della legge 442/84 in tema di blocco del turn over nel settore della Forestazione. Il corpo forestale dello Stato, adesso accorpato all’arma dei Carabinieri, si trova numericamente sottodimensionato. E’ necessario ripristinare le figure di operaio idraulico-forestale che svolgano anche funzioni di guardia del bosco e di guardia antincendi”.

CHIARELLO: CREARE LAVORO TUTELANDO L’AMBIENTE

Una soluzione legislativa cui dovrebbero seguire azioni concrete sul territorio. Come già avvenuto nel comune di Campana di cui è sindaco. “Bisogna investire nel capitale umano e nel patrimonio locale. Creare lavoro per i giovani attraverso le cooperative e attraverso piani di sviluppo ben precisi; che interessino il recupero dell’esistente, la pulizia dei boschi, la lotta al dissesto idrogeologico. Si crea lavoro tutelando l’ambiente, togliendo potere agli interessi speculativi che sono il vero e proprio cancro di questa terra. Se avrò la vostra fiducia andrò in Parlamento a sbattere i pugni fino a che non siano prese misure adatte a questo territorio”.

Nei due incontri erano presenti i sindaci di Scala Coeli Giovanni Matalone e di BocchiglieroGiuseppe Santoro, a dimostrare l’importante sinergia fra amministratori locali, mentre ha aperto i lavori Giusy Elisa Romano, candidata nel listino alla Camera.

Commenta

commenti