Home / Breaking News / Cgil, sanità: risultati e rivendicazioni per il diritto alla salute nella Sibaritide

Cgil, sanità: risultati e rivendicazioni per il diritto alla salute nella Sibaritide

rossanoCgil, sanità. Dopo l’approvazione del piano aziendale CGILFP, CGILmedici, Camere del Lavoro di Rossano e Corigliano intervengono nel dibattito di merito. Per dar conto dei risultati conseguiti. Per rendere nota l’agenda delle rivendicazione per il diritto alla salute nella Sibaritide. Oggetto di discussione al tavolo di confronto già richiesto dal Segretario Generale della CGIL Pollino Sibari Tirreno, Giuseppe Guido. I risultati: dal primo settembre sono pienamente attive le sale operatorie dell’Ospedale “Giannettasio”. E sono garantiti gli interventi chirurgici ordinari oltre a quelli urgenti. Grazie all’assunzione del personale infermieristico minimo per far funzionare il servizio di anestesia e rianimazione.

Come prevedono i requisiti minimi per tenere aperti i reparti di Psichiatria, a Corigliano e in tutti gli altri analoghi reparti dell’ASP di Cosenza, è stata instituita la guardia attiva per 24 ore per sette giorni anche in Psichiatria.

CGIL, SANITA’: RICHIESTO TAVOLO DI CONFRONTO. I PUNTI DA DISCUTERE

I seguenti punti saranno oggetto della discussione. nello Spoke Rossano-Corigliano è prevista (e per amor di verità, doveva già essere aperta entro il 2015) l’Unità Operativa Stroke. Annessa alla Neurologia dell’Ospedale Compagna di Corigliano. L’unica in tutta l’ASP dotata di Primario, medici qualificati e posti letto, per curare gli ictus nella fase acuta. Apertura delle Unità Operative di neonatologia e copertura del posto vacante di Primario di pediatria; Apertura dell’Unità Operativa di Urologia. Copertura del posto vacante di Primario di ortopedia. Garantire che lo Spoke di Rossano-Corigliano non perda l’Unità Operativa di Lungodegenza. Garantire le guardie attive di Laboratorio di Analisi e Radiologia Apertura per dodici ore al giorno per sei giorni i Centri di Salute Mentale Adeguato numero di posti letto e personale medico e infermieristico per tutte le Unità Operative previste dall’atto Atto Aziendale.

 

La CGIL chiama tutte le altre forze sociali, politiche e istituzionali a unirsi con forza per rivendicare il diritto alla salute. Vincenzo Casciaro, segretario Generale Funzione Pubblica CGIL Pollino Sibaritide Tirreno Giuseppe Angelo Vulcano, responsabile CGIL medici ASP Cosenza Michel Tempo, responsabile Camera del Lavoro CGIL Rossano Claudio Sposato, responsabile Camera del Lavoro CGIL Corigliano Calabro.

Commenta

commenti